Certificato di morte: tutte le informazioni utili del Comune di Lecce

Il richiedente non deve presentare alcun documento. La validità degli estratti di morte è di 180 giorni, illimitata nel caso dei certificati

Per richiedere il certificato di morte al Comune di Lecce, bisogna contattare l’ufficio Anagrafe, che provvede al rilascio di certificati ed estratti per decessi avvenuti nel territorio comunale.

È opportuno sapere che c’è una differenza tra certificato di morte ed estratto. Il primo è un documento che attesta il decesso della persona e riporta le informazioni essenziali che descrivono il deceduto (nome, cognome…) e l’evento. L’estratto di morte invece contiene tutte le informazioni del certificato e in aggiunta altri dati, come il nome del coniuge, la paternità o maternità e altre eventuali annotazioni prese durante l’atto.

Documenti, validità e costi del certificato di morte

La persona che richiede il certificato di morte non deve presentare alcun documento. La validità degli estratti di morte è di 180 giorni, illimitata nel caso dei certificati. Il richiedente non deve sostenere alcun costo di spesa.

Il rilascio del certificato è immediato, qualora il registro relativo all'atto si trovi presso l'ufficio e necessita di ricerca d’archivio, ci vorranno 2-3 giorni.

Altre informazioni utili

Tutte le certificazioni possono essere sostituite, al momento della presentazione negli uffici della P.A. richiedente, con dichiarazioni sostitutive di certificazioni rese dall'interessato, ai sensi dell'art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000. (vanno inserite per tutti i certificati).

Gli estratti o i certificati di morte, così come quelli di nascita e matrimonio, vengono rilasciati soltanto ai cittadini che sono nati o si sono sposati o sono deceduti nel Comune di Lecce.

A chi rivolgersi

I certificati di morte a Lecce vanno richiesti all’ufficio Anagrafe, sito in viale Aldo Moro 36. La referente è la dottoressa Flavia Ciccarese. PEC: protocollo@pec.comune.lecce.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Paura nella notte: fulmine su palazzina sveglia i residenti, danni a elettrodomestici

  • Rapina in pizzeria in via Leuca: escalation di episodi criminali nella zona

Torna su
LeccePrima è in caricamento