rotate-mobile
Trasporti

Bonus trasporti per sostenere i pendolari: ecco come richiederlo

Il sostegno, pari a 60 euro, consentirà di ammortizzare parte delle spese per quei pendolari che hanno accumulato un reddito compreso nei 20mila

Anche quest'anno i beneficiari potranno richiedere il bonus trasporti. In cosa consiste? Si tratta di un credito di 60 euro messo a disposizione per l'acquisto di abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale, interregionale e nazionale.

Potranno usufruirne tutte le persone che nel corso dell'anno precedente avranno conseguito un reddito complessivo lordo non superiore alla cifra totale di 20mila euro. Ma come fare? A breve sarà possibile spresentare la domanda online per mezzo dell'apposito portale internet, che a verrà aggiornato prossimamente. 

Il bonus si può chiedere per sé stessi o per un beneficiario minorenne a carico. Il richiedente deve accedere con Spid o Carta d'identità elettronica (Cie) e indicare il codice fiscale del beneficiario. Dunque, i genitori potranno facilmente inoltrare la domanda per i propri figli minorenni.

E' opportuno evidenziare che il buono avrà valore nominativo, e quindi sarà utilizzabile per comprare un solo abbonamento per i trasporti di seconda classe o per il livello standard nell'ambito ferroviario (sul sito di Trenitalia). 

Il sostegno, dunque, dovrà essere utilizzato acquistando un abbonamento, entro il mese solare di emissione, che potrà iniziare la sua validità anche in un periodo successivo.

Quella appena descritta - insomma - è una misura utile per tutti i pendolari alle prese, non solo con gli aumenti comuni dei prezzi, ma anche con le importanti spese di trasporto, spesso in aumento a loro volta. Doveroso, dunque, rinnovare un'iniziativa già proposta e sfruttata nel recente passato da molti cittadini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus trasporti per sostenere i pendolari: ecco come richiederlo

LeccePrima è in caricamento