Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

La strana convenzione. Ad Alezio segretario comunale part-time

Il Pdl di Alezio interviene sulla decisione del sindaco Romano di "prestare" la segretaria comunale al Comune di Campi Salentina per il 75 per cento delle ore lavorative

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

 

“Il Comune di Alezio perde la Segretaria Comunale grazie all’incoerenza di Romano. Il P.d.L. Alezio dopo aver affermato per ben tre anni e mezzo che un Comune piccolo come il nostro non poteva sopportare i costi elevati per la carica di Segretario Comunale e Direttore Generale, rimane sconcertato davanti all’ennesima prova di incoerenza del Sindaco Romano.

Romano dopo aver sostenuto: “Il segretario comunale è un punto di riferimento di tutti gli uffici, di tutti i dirigenti, di tutti gli impiegati e di tutti gli amministratori, se il Segretario comunale non è presente nel Comune, tutto il Comune non funziona come dovrebbe funzionare, pertanto noi riteniamo di non essere d’accordo su questa scelta” …… “abbiamo bisogno di un segretario a tempo pieno, anche se questo potrà comportare maggiori esborsi per il Comune, ma questi per me, che ho anche una certa esperienza, non sono spese ma sono investimenti … con un segretario che è presente può comportare anche, captare, avere dei finanziamenti, delle opportunità che magari dopo 24 ore o due giorni possono sfuggire”, (dichiarazioni di Romano al Consiglio Comunale del 20 dicembre 2007 quando L’Amministrazione Caroppo stipula una convenzione al 50% col comune di Sannicola),

Sconfessa se stesso firmando una convenzione con il “vicino” comune di Campi Salentina concedendo allo stesso la nostra Segretaria Comunale per il 75% delle ore lavorative. Romano, in Consiglio Comunale, giustifica inmaniera goffa e inattendibile la scriteriata scelta nascondendosi dietro la necessità di praticare un risparmio economico. Secondo l’arguto assessore Ingrosso si tratta di “ingegneria economica” (ma potevano pensarci tre anni prima oppure attivarsi per stipulare una convenzione con un comune davvero vicino per garantire un servizio migliore con parità di condizioni). La precedente amministrazione lo fece con il Comune di Sannicola, ma col voto “assolutamente” contrario di Romano.

Non convince l’altra ridicola giustificazione secondo la quale il comune può fare a meno del Segretario Comunale perché “ormai funziona tutto bene” (Con quale faccia tosta si giustificano: Pratiche Edilizie arretrate – Lavori Pubblici fermi da 3 anni e mezzo – Numerosi Mutui a carico dei cittadini – Anziani abbandonati a se stessi senza Assistente Sociale – Discariche sequestrate – Possibili anticipazioni di cassa – Diminuzione senza sostituzione di dipendenti pubblici – Ufficio Protocollo chiuso – Rilascio documenti ai consiglieri comunali di opposizione con mesi di ritardo – Questione antenne e loro sicurezza, irrisolte – Contenziosi in aumento – Zona industriale abbandonata – Incarichi esterni regalati a tecnici forestieri – Malcontento di molti dipendenti – Sindaco e Giunta latitanti - Sala Prove chiusa –– Ville comunali abbandonate, Malumore generale!)

Che sia vera la terza versione? Quella esposta in Consiglio Comunale dal Capo gruppo della maggioranza Gaetani che ha sostenuto che “innanzi tutto bisognava considerare le esigenze del Segretario Comunale in quanto lavoratore” ? (e le esigenze dei cittadini?). La sincerità di Gaetani smaschera le bugie e l’incoerenza di Romano. In definitiva Romano, per garantire le esigenze di una singola persona, priva di fatto il Comune di Alezio di un “servizio essenziale”, come da lui stesso spesso affermato.

Contraddice sé stesso rilasciando puerili dichiarazioni pur di non ammettere che negli ultimi tre anni e mezzo ha sprecato inutilmente somme ingenti di pubblico denaro…Alla faccia della crisi!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La strana convenzione. Ad Alezio segretario comunale part-time

LeccePrima è in caricamento