Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica Via Nicolò Foscarini

Di Pietro serve l'assist: "Sabrina Sansonetti, volto nuovo e competenza"

A Lecce per chiudere la campagna elettorale della candidata dell'Italia dei valori, in corsa per le primarie del centrosinistra, il segretario nazionale rilancia l'unità della coalizione: "La foto di Vasto è sempre più attuale"

Antonio Di Pietro e Sabrina Sansonetti

LECCE - Antonio Di Pietro stringe a sè Sabrina Sansonetti, la candidata dell'Italia dei valori alle primarie del centrosinistra in calendario domenica prossima, 22 gennaio. L'abbraccio è la "foto" più significativa della mattinata leccese del segretario nazionale, impegnato prima in una passeggiata elettorale presso il mercato e poi in un incontro politico nel comitato di via Foscarini, alla presenza di dirigenti e simpatizzanti. 

C'è poi un'altra foto che è ricorsa molto nei ragionamenti di queste ultime tre settimane, da quando cioè anche l'Idv ha scelto di competere con un proprio esponente: quella di Vasto, dove Vendola, Bersani e Di Pietro lanciavano la sfida unitaria alla decadenza berlusconiana, ponendosi come i tre pilastri di un cambiamento possibile. Il leader dell'Italia dei valori ha ribadito l'attualità di quella giornata, sebbene il Pd al momento sia dichiaratamente, con Pdl e Terzo Polo, il sostegno parlamentare al governo Monti. Da questo punto di vista Di Pietro ha precisato: "Quella foto non è sbiadita, anzi la rilanciamo con maggiore forza per un'alternativa realmente riformista".

al mercato 2-2Quanto a Lecce, se l'Idv si fosse decisa prima, Sabrina Sansonetti avrebbe avuto più chanche rispetto agli altri due concorrenti, diversi per storia e stile, ma entrambi popolari: Loredana Capone, autorevole esponente del Pd e vice presidente della Regione, non aveva bisogno di presentazioni, pur sciogliendo le ultime riserve solo l'8 novembre, al termine di una pausa di riflessione molto lunga. Carlo Salvemini, pur non ricoprendo incarichi pubblici o di partito, è stato un attento oppositore dell'attuale maggioranza e da un anno e mezzo lavora attivamente sulla città con il laboratorio Lecce2.0dodici. 

Tant'è. La Sansonetti è della partita e l'assist finale viene proprio da Antonio Di Pietro, venuto da Roma a spingere la sua candidata per lo sprint finale. "Noi viviamo queste primarie con spirito unitario. Tutti e tre i candidati sono persone per bene e la coalizione sarà comunque forte. Noi chiediamo di puntare su Sabrina perchè è una faccia veramente nuova, perchè è competente perchè ha davvero la mani pulite, e questo argomento, come si sa, ci sta molto a cuore". All'incontro, nel quale la Sansonetti ha ringraziato il partito, gli amici e la sua famiglia per l'affettuoso sostegno ricevuto nella campagna elettorale last minute, hanno partecipato anche il segretario provinciale, Francesco D'Agata, l'onorevole Pierfelice Zazzera e l'assessore regionale Lorenzo Nicastro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Pietro serve l'assist: "Sabrina Sansonetti, volto nuovo e competenza"

LeccePrima è in caricamento