rotate-mobile
Politica Poggiardo

A Poggiardo celebrato il Congresso provinciale delle Acli Lecce

Si riuniscono le associazioni di lavoratori cattoliche, in vista del congresso nazionali: cento delegati in rappresentanza di oltre 7mila iscritti si sono incontrati al Teatro Illiria. Sancito “un nuovo patto con la politica”

POGGIARDO - Con oltre 7mila iscritti e circa cento delegati in rappresentanza di tutti i circoli e le strutture di base nell’intera provincia di Lecce, è stato celebrato il 25esimo congresso dell’Acli salentine (Associazioni cattoliche dei lavoratori italiani ). Le Acli rappresentano la realtà più importante di Puglia per numero associati e un punto di riferimento per il territorio da oltre 60 anni.

Il congresso è stato celebrato in provincia, nella cittadina di Poggiardo, presso il Teatro Illiria per   discutere sul tema del congresso nazionale, che si terrà a Roma dal 3 al 6 maggio: “Rigenerare comunità per ricostruire il paese”. L’assise congressuale è stato anche momento di utile confronto, per eleggere il nuovo consiglio provinciale e i delegati al prossimo congresso regionale e nazionale.

La relazione congressuale è stata affidata ad Andrea Chiuri, presidente uscente delle Acli  leccesi che ha tracciato un bilancio delle attività svolte. Ai lavori hanno partecipato rappresentanti istituzionali e dirigenti regionali e nazionali dell’associazione. Il Presidente del gruppo regionale del Pdl, Rocco Palese, intervenuto al dibattito, ha dichiarato: “Guardo alle Acli pugliesi e salentine quale autorevole soggetto al servizio dei più deboli e a questa storica, credibile ed autorevole associazione offro il sostegno del mio partito in ottica bipartisan. Costruiamo con le Acli, assieme al governo regionale, le proposte per salvare la formazione professionale vera di cui Enaip è espressione, riqualificare le politiche socio-sanitarie, promuovere buona economia”.

Gianluca Budano (Presidente Acli Puglia) ha puntualizzato: “Formazione professionale, politiche sociali e lavoro, i nostri ambiti in cui dare il nostro servizio alle Istituzioni, restando in attesa della risposta delle Istituzioni all’emergenza dei lavoratori della formazione professionale, dove la politica è unanime ma è urgente una risposta efficace ed urgentissima e su cui una politica unita non da più alibi a nessuno per tardare. Ma presto anche una cassa sanitaria integrativa a marchio Acli, per orientare i cittadini nel sistema socio-sanitario pugliese. Le Acli leccesi pilastro dell’azione politica regionale in questa direzione marcia”

Antonio De Donno (Acli Lecce e Puglia) invece si è soffermato sui problemi dei lavoratori in difficoltà: “Fedeli alla nostra storia resteremo in frontiera, fedeli ai lavoratori ed alla democrazia popolare, ma anche alla costruzione di un nuovo modello di sviluppo, perché vicende come quella dei lavoratori Adelchi non accadano più” .”E proprio sulla vicenda Adelchi le Acli leccesi ed Enaip Puglia hanno realizzato un documentario che intende dare  significato al lavoro, aiutando a restituire dignità a chi oggi subisce le conseguenze di una crisi socio-economica particolarmente sofferta nel territorio salentino”.


Le testimonianze raccolte dagli allievi del corso per “montatore cinematografico” in collaborazione con gli esperti di Apulia Film Commision hanno offerto alla platea la possibilità di leggere i profondi conflitti che la nostra Comunità vive e per i quali si testimonia oggi più che mai la necessità di rigenerazione. A conclusione dei lavori congressuali, è stato eletto il nuovo consiglio provinciale formato da 24 nuovi dirigenti e i delegati al congresso regionale e nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Poggiardo celebrato il Congresso provinciale delle Acli Lecce

LeccePrima è in caricamento