rotate-mobile
Politica

A Porto Cesareo nasce il comitato elettorale "Cambiare rotta"

Cambiare rotta a Porto Cesareo, questo l'obiettivo di un nuovo movimento cittadino

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

In questi giorni a Porto Cesareo (LE) un numeroso gruppo di cittadini cesarini si sta raggruppando attorno a un forte desiderio di cambiamento politico del paese.

Nonostante la stagione estiva che impegna tantissimo i residenti di Porto Cesareo, nessuna tregua di attivismo politico per alcuni; infatti si è formalizzato con Atto Costitutivo un vero e proprio Comitato elettorale di una lista civica in prospettiva della prossime elezioni amministrative di Porto Cesareo, un Comitato che è determinato a prendere il governo del paese. Il nome del Comitato e della futura lista è stato stabilito in CAMBIARE ROTTA.

Al Comitato possono aderire tutti i cittadini che intendono collaborare attivamente alla campagna elettorale e redigere un programma aperto al contributo dei cittadini. Per 'attivamente' si intende la partecipazione alle spese, l`appartenenza pubblica al Comitato, la sottoscrizione della formale presentazione della lista, la raccolta dei consensi elettorali. La lista civica CAMBIARE ROTTA sarà formata esclusivamente da cittadini che si disimpegnano formalmente e concretamente da eventuale appartenenza ad un Partito dedicandosi esclusivamente alla lista civica, da cittadini non condannati e non indagati (per gli indagati eccezioni per tipologia di reati potranno essere fatte dal Coordinamento del Comitato previa richiesta), da cittadini senza esperienze politiche precedenti fallimentari e insoddisfacenti ossia la mancata realizzazione delle promesse elettorali. La selezione dei candidati della lista, se maggiore al numero delle cariche previste per legge, sarà effettuata a maggioranza dal Coordinamento con trasparenza, partecipazione e nel merito, infatti i candidati dovranno presentare o depositare al Comitato una propria scheda di presentazione. Gli esclusi dalla selezione potranno continuare a far parte del Coordinamento.

Il Coordinamento del Comitato elettorale CAMBIARE ROTTA è composto da tutti coloro che intendono candidarsi.

In questi giorni è in corso una determinatissima raccolta adesioni; l'adesione avviene fornendo i propri dati (nome e cognome, indirizzo email o altro recapito), apponendo la firma in calce all'Atto Costitutivo e segnando la disponibilità o meno a candidarsi. La raccolta adesioni proseguirà in modo pubblico e partecipato sino a settembre, a seguito saranno effettuate le selezioni per coloro disponibili a candidarsi e a seguire ancora una preparazione ad hoc per gli aspiranti amministratori. Pertanto si lancia l'appello ai concittadini all'adesione e al supporto di questo nuovo progetto politico; referente delle adesioni è il cittadino Stefano My presso Piazza Nazario Sauro oppure contattando direttamente i primi cittadini aderenti.

Di seguito l'elenco dei primi cittadini che hanno aderito di cui alcuni di essi già noti come cittadini attivi: Stefano My, Francesco Schito, Francesco Zecca, Azzurra Greco, Paride Muci, Francesco Leo, Valentina Saracino, Raissa Del Prete, Rocco De Pace, Danilo Tarantino, Andreina Graziani, Ivan Iaconisi, Antonio My, Luigi Greco, Simone Peluso, Maurizio Prete, Pasquale Greco, Giuseppe De Braco, Rosalia Esposito, Gianni Muci, Salvatore De Pace, Roberto Colelli, Giuseppe Colelli, Christian Cagnazzo, Salvatore Presicce , Raffaele Albano, Gianni Rizzello, Marco Basile, Jeremy Iaconisi, Dario dell'Atti, Mauro Giaccari, Claudio Ghiselli, Flavio Coroneo, Fernando Cardellicchio, Antimo Peluso, Maurizio Prete, Giuseppe Muci, Carlo Soffiatti, Alessandro Albano, Sara Montenegro, Andrea De Pace, Ilaria Tempesta, Valentina Coppola, Anna Chiara De Luca, Andrea Parente.

Pronto anche il logo del Comitato elettorale CAMBIARE ROTTA, riportato in foto.

Sabato scorso,16 agosto, il Comitato ha organizzato il 1° FLASH MOB della storia a Porto Cesareo intitolato "SOLO ARIA DI MARE!" a cui hanno aderito in modo spontaneo e veloce numerosi passanti per manifestare contro lo smog al centro causato dal traffico e dai gruppi elettrogeni, per sensibilizzare l'opinione pubblica su questo problema ritenuto tossico, cancerogeno e snervante, per sollecitare soluzioni più salubri e più vivibili come tanti altri Comuni turistici hanno già fatto: parcheggi in periferia, navette periferia-centro e viceversa magari anche elettriche, dissuasori a scomparsa, centro storico area pedonale 100% e ingresso solo agli autorizzati o a mezzi non inquinanti, telecamere per il controllo, piste cicliabli, punti luce per i venditori ambulanti, eccetera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Porto Cesareo nasce il comitato elettorale "Cambiare rotta"

LeccePrima è in caricamento