Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

A scuola e al lavoro in bicicletta: al via la settimana europea della mobilità

Lecce aderisce all'iniziativa della Comunità europea: dal 16 al 22 settembre previsti eventi tematici. Centro cittadino chiuso al traffico nel corso del weekend

LECCE – Se c’è un problema che davvero attanaglia Lecce, non meno di altre città italiane, è quello del traffico. Un tappeto di automobili si estende in ogni direttrice del capoluogo sin dalle prime ore della mattina e non mancano gli orari di punta in cui trovare un parcheggio disponibile è un’impresa non da poco.

Questa la situazione della città in condizioni ordinarie, per non parlare del congestionamento delle strade nei giorni di festa che spesso richiede un impegno extra dell’amministrazione comunale per preparare un apposito piano traffico. A monte del caos vi è, però, una diretta responsabilità dei cittadini che continuano a mostrarsi reticenti all’uso dei mezzi pubblici.

L’amministrazione guidata da Salvemini, fin dalle luci della campagna elettorale, si è detta intenzionata a mettere in campo azioni risolutive. I primi passi in questa direzione li muoverà nei prossimi giorni: anche Lecce infatti, al pari di 77 città italiane ed oltre 2mila nel mondo, sperimenterà nuovi modi di vivere la mobilità nel proprio territorio.

E lo farà nei giorni che vanno dal 16 al 22 settembre, ovvero in occasione della "settimana europea della mobilità" promossa dalla Commissione europea: un’iniziativa pensata proprio per sensibilizzare i cittadini a spostarsi in modo alternativo.

L’amministrazione di Lecce, come ha spiegato il sindaco Carlo Salvemini nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta questa mattina, ha deciso di mettersi alla prova, sperimentando forme di trasporto innovative che produrranno un risparmio sul fronte dell’impatto ambientale. E per ridurre i costi sostenuti dagli automobilisti verranno in soccorso altre forme di mobilità alternativa, come il car ed il bike sharing.

Il calendario delle iniziative

L’iniziativa prevede un ricco calendario di appuntamenti: si va dalle tavole rotonde alle biciclettate fino agli spazi di informazione rivolti ai cittadini. Il programma è frutto della collaborazione tra il primo cittadino, nonché assessore al ramo, Carlo Salvemini con i dirigenti e i funzionari del settore Mobilità e le associazioni che da anni si spendono  per promuovere l’uso della bicicletta: Contropedale, Progetto Ciclop Contropedale, Progetto Ciclopica, Fiab Lecce Cicloamici, Salento Bike Fest, MO.Bici, Avvocati in bicicletta, Zemove, Una buona storia per Lecce, Ruotando, Salento Bici Tour e Manifatture Knos.

Guardando più nel dettaglio alle iniziative si scopre che sabato 16 dalle ore 8 fino alle 24 del giorno successivo, quindi per tutto il weekend, gran parte del centro storico sarà chiusa al traffico veicolare.

Saranno libere dalle automobili la corsia di ingresso da piazza del Bastione di viale De Pietro, tutta via XXV Luglio, via A. Costa, viale Marconi (dall'incrocio con via Maremonti fino a via Cavour), le corsie interne di via S. Francesco D'Assisi, via Garibaldi e via Cavallotti, e le strade da cui abitualmente si accede alla ztl: via dei Verardi, via Bernardini, via Cairoli, via Cino, e piazza Arco di Trionfo (in corrispondenza del varco ztl). Sulle vie che circondano la villa comunale, nelle corsie interessate dal divieto, vigerà anche il divieto di sosta e di fermata, con rimozione forzata.

Durante le giornate ecologiche verso il centro storico Sgm metterà a disposizione due linee di autobus gratuite dalle 10 alle 24. La linea verde si muoverà lungo un percorso che conduce dal Foro Boario al centro storico, la linea blu andrà da Settelacquare al centro. Dalle 9.00 alle 21 di sabato 16 settembre, inoltre, i parcheggi di interscambio del Foro Boario e del piazzale antistante il cimitero saranno gratuiti.

Durante le giornate ecologiche la ciclofficina popolare “Ruotando” metterà a disposizione gratuitamente delle biciclette per raggiungere il centro storico a chiunque sceglierà di lasciare la propria automobile nel parcheggio delle Manifatture Knos, in via Vecchia Frigole, dove l’associazione ha la sua officina. Diversamente nell’area di Torre del Parco sarà possibile noleggiare gratuitamente delle automobili elettriche messe a disposizione dalla società Zemove srl.

Domenica le associazioni Fiab Cicloamici e Ruotando metteranno a disposizione una ciclofficina in piazza Sant’Oronzo, all’interno di un gazebo informativo in sulla mobilità sostenibile. Alle 18.00 si svolgerà presso il gazebo la premiazione del concorso fotografico eco sostenibile “bike to click”, indetto per coinvolgere la cittadinanza sul tema della mobilità sostenibile. Durante le giornate ecologiche sono previste alcune escursioni in bicicletta con partenza dalle Manifatture Knos di via Vecchia Frigole.

Mercoledì 20 settembre l’associazione “Salento bici tour” offrirà un tour gratuito nei luoghi della “Lecce Futura”, una escursione che partirà dal check point dell’associazione in via Palmieri 32 e attraverserà le periferie della città. L’associazione è in grado di mettere gratuitamente a disposizione degli utenti 4 biciclette previa prenotazione ai contatti che è possibile trovare sul sito www.salentobicitour.org.

Sempre mercoledì, presso gli uffici di Zemove si terrà una mattinata di co-working durante la quale saranno presentati dati rilevati, raccolti su base volontaria, degli spazi pubblici da mettere a disposizione del Piano urbano della mobilità sostenibile per una convivenza pacifica tra pedoni, ciclisti ed automobilisti, a cura della società Zemove srl;

Giovedì 21 settembre dalle 18.30 presso l’open space di Palazzo Carafa l’amministrazione comunale convocherà ordini professionali, progettisti, associazioni e portatori d’interesse ad una serata di confronto che coinvolgerà i professionisti incaricati della redazione del Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums). A tutti sarà dato lo spazio di 5 minuti per esporre una o più proposte utili a migliorare la mobilità urbana.

Nella stessa giornata si svolgerà anche il “bike to school”: si tratta di una pratica che consente agli alunni degli istituti scolastici di raggiungere in sicurezza a bordo di una bicicletta la propria scuola lungo un percorso controllato e condiviso con i genitori.  Le scuole coinvolte sono: le scuole primarie di viale Roma, via Carrara, via Diaz, via Cesare Battisti e la scuola materna di via Delle Anime.

Il Comune di Lecce ha anche trasmesso all'ufficio scolastico provinciale di Lecce una lettera nella quale si dice disposto a premiare con il riconoscimento di “scuola biciclona” l’istituto che, nel presente anno scolastico, avrà adottato un intervento di tipo stabile per agevolare la mobilità ciclistica.

Venerdì 22 settembre è il turno dei lavoratori che potranno partecipare al “bike to work”: coordinati da un’associazione, dipendenti di aziende o liberi professionisti condivideranno un percorso ciclabile sicuro per raggiungere il proprio posto di lavoro pedalando. In più sul blog biketoworklecce.wordpress.com è possibile creare delle squadre di alunni o di colleghi di lavoro e competere sul numero di chilometri percorsi per raggiungere la scuola o il lavoro durante la settimana della mobilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A scuola e al lavoro in bicicletta: al via la settimana europea della mobilità

LeccePrima è in caricamento