Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

A Vernole, razionalizzazione e riduzione dei costi nel settore dell’energia

Una serie di misure, adottate dall'ente per ridurre le spese sostenute nell'ambito dei sempre minori trasferimenti finanziari da parte dello Stato: tra i primi risultati, l'abbattimento del 10 per cento dei canoni di gestione

VERNOLE - L’obiettivo è quello di razionalizzare le spese sostenute dal Comune di Vernole, nell’ambito di sempre minori trasferimenti finanziari da parte dello Stato: per questo, l’amministrazione ha avviato una politica di riduzione dei costi nel settore dell’energia e della climatizzazione degli immobili di proprietà comunale, utilizzati a vario uso, tra cui la sede municipale, scuole, strutture sportive, centri anziani ed altri.

Ed arrivano i primi frutti. “Per gli impianti di pubblica illuminazione – spiega il sindaco Mario Mangione - si è concordato con Enel Sole, gestore di una parte degli impianti, la riduzione del 10% dei canoni di gestione. Gli impianti di pubblica illuminazione di proprietà comunale sono stati, invece, inclusi in un progetto complessivo di energizzazione e climatizzazione la cui gara d’appalto si è tenuta nei giorni scorsi”.

Il nuovo progetto, secondo quanto indicato dal primo cittadino, prevede la fornitura all’ente dell’energia con compensazione di quella prodotta da pannelli fotovoltaici da ubicare sui tetti di tutti gli immobili comunali, nonché la manutenzione degli impianti per la fornitura di calore e climatizzazione: “Al riguardo – precisa Mangione - è stata espletata apposita gara d’appalto aperta con procedura europea aggiudicata nei giorni scorsi; i lavori di riordino sul territorio dovranno iniziare entro il mese di giugno”.

L’intervento di razionalizzazione comprende, inoltre, l’esercizio, la manutenzione e la riqualificazione impiantistica di edifici ed impianti tecnici: Obiettivo della amministrazione comunale è di migliorare, con radicali cambiamenti, il sistema di pubblica illuminazione, di energizzazione degli immobili pubblici con la produzione di energia alternativa elettrica e termica – afferma Dino Corvino, assessore ai lavori pubblici - con la realizzazione di impianti fotovoltaici sui tetti degli edifici pubblici, rendendo il sistema di pubblica illuminazione, di energizzazione e di climatizzazione più efficienti ed economicamente più vantaggiosi”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Vernole, razionalizzazione e riduzione dei costi nel settore dell’energia

LeccePrima è in caricamento