Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Anche a Zollino i "Diritti del rifugiato", in occasione della Giornata mondiale

l 20 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata del Rifugiato, istituita nel 2000 come occasione per ricordare la condizione di milioni di persone in tutti i continenti costrette a fuggire dai loro Paesi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Il 20 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata del Rifugiato, istituita nel 2000 come occasione per ricordare la condizione di milioni di persone in tutti i continenti costrette a fuggire dai loro Paesi e dalle loro case a causa di persecuzioni, torture, violazioni di diritti umani, conflitti.

In Italia è attivo dal 2001 il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) che è composto dalla rete degli enti locali che, con il prezioso contributo delle realtà del terzo settore, realizzano interventi di accoglienza per quanti arrivano sul territorio italiano in cerca di protezione internazionale.

Nel territorio della Grecìa Salentina il progetto territoriale di accoglienza è stato attivato quest'anno, ed è realizzato dai Comuni di Zollino e Carpignano Salentino, insieme all'Associazione Philos di Martano, mettendo a disposizione dello SPRAR n.20 posti di accoglienza.

«Gli interventi di accoglienza che realizziamo a Zollino e Carpignano sono finalizzati a facilitare i percorsi di inserimento socio-economico di richiedenti asilo e rifugiati» dichiara Ilaria Zacheo, rappresentante dell'Associazione Philos, «L'accoglienza che offriamo dura tutto l'anno, a prescindere dalle situazioni di emergenza, e offre servizi di orientamento, informazione e accompagnamento verso la riconquista di un'autonomia perduta e con l'obiettivo di rinforzare le opportunità di integrazione delle persone accolte».

"La nostra terra è da sempre terra di approdo, di contaminazioni, di migrazioni. Accogliendo i richiedenti asilo e rifugiati esprimiamo la nostra solidarietà a queste popolazioni che vivono momenti di difficoltà e allo stesso tempo affermiamo la centralità del rispetto dei diritti umani. Sarà una occasione di sviluppo, di arricchimento e di crescita per la nostra comunità" sottolinea il Sindaco di Zollino Antonio Chiga.

Per la ricorrenza della Giornata Mondiale del Rifugiato, il 19 giugno (ore 20,30) a Zollino, presso la Villa Comunale, si realizzerà un'iniziativa dal titolo "DIRITTO DI ASILO: NELLA MIA CITTÀ ACCOGLIENZA PER I RIFUGIATI". Durante l'iniziativa sarà proiettato il corto di Matteo Pianezzi "Cara Madre"; seguirà la presentazione del progetto Sprar e un dibattito al quale interverrano: Avv. Antonio Chiga, Sindaco di Zollino; Dott. Francesco Pellegrino, ex Vice Presidente dell'Unione dei Comuni della Grecìa Salentina; Dott. Antonio Ciniero, ricercatore presso International Center of Interdiscplinary Studies on Migration (I.C.I.S.MI.) - Università del Salento; Dott.ssa Ilaria Zacheo, coordinatrice progetto SPRAR "Kalos Irtate".

La serata verrà allietata da uno spettacolo musicale del gruppo Mayis Africa.

Sarà un appuntamento importante di incontro tra la cittadinanza di Zollino e i rifugiati che la nostra città accoglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Zollino i "Diritti del rifugiato", in occasione della Giornata mondiale

LeccePrima è in caricamento