Politica

Acaya e Acquarica a secco, il Comune sollecita l'Aqp

Continua a perseverare il problema della carenza idrica in alcuni centri della provincia. Le due frazioni di Vernole tra le più colpite. L'amministrazione invia una nuova richiesta di intervento

Il centro di Acaya.

VERNOLE - Continua a perseverare il problema della carenza idrica in alcuni centri della provincia, e fra questi sembra che a patirne maggiormente le conseguenze siano due piccole comunità, frazioni di Vernole: Acaya e Acquarica di Lecce. Inevitabili i disagi alla comunità locale, e anche ai turisti, che qui non mancano, proprio in un momento, l'avvio della stagione estiva, in cui vi è maggiore esigenza di acqua.

La disfunzione è stata rilevata sin dagli inizi di giugno. L'amministrazione comunale ha già sollecitato, in maniera informale, l'intervento di Aqp. Tuttavia, il problema persiste. Per questo, il sindaco Mario Mangione e l'assessore ai Lavori pubblici Dino Corvino hanno inviato una lettera, il 20 giugno scorso, chiedendo, a quel punto in maniera ufficiale, interventi concreti da parte dell'azienda.


Quest'oggi, un nuovo sollecito verso il responsabile di Aqp Lecce, che ha garantito un tempestivo intervento. "Spero che i cittadini trovino da Aqp soddisfazione per la loro legittima richiesta, che viene rappresentata all'amministrazione comunale, quale primo referente sul territorio dei tutte le istituzioni, anche a seguito dell'intervento del Comune, nel convincimentio che l'acqua deve essere un bene di tutti, e soprattutto dei centri più piccoli", specificano gli amministratori, nella loro richiesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acaya e Acquarica a secco, il Comune sollecita l'Aqp

LeccePrima è in caricamento