Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Ad Uggiano, domenica arriva la “Giornata della microchippatura canina”

Il Comune, con l'assessorato al randagismo, organizza per il 18 novembre questo appuntamento, dove si darà la possibilità a tutti i cittadini di munire di apposito microchip il proprio cane, in maniera del tutto gratuita

UGGIANO LA CHIESA - Il Comune di Uggiano La Chiesa, con l’assessorato al randagismo canino, guidato da Luca Leo, organizza domenica 18 novembre dalle 9 in poi la “Giornata della microchippatura canina”, durante la quale si darà la possibilità, a tutti i cittadini, di microchippare  il proprio cane gratuitamente. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’associazione Oraa Onlus e con l’Asl di Lecce, con lo scopo di promuovere e sensibilizzare i proprietari dei cani alla cultura della microchippatura, obbligatoria per legge, al fine di contrastare il fenomeno del randagismo e di monitorare la vita e la sicurezza pubblica degli stessi animali.

Pertanto, l’evento rappresenta un appuntamento importante nelle politiche cittadine di contrasto al randagismo, poiché proprio attraverso l’istituzione di un assessorato comunale da poco più di un anno si stanno programmando una serie di progetti miranti sia alla tutela dei cani che alla promozione dell’adozione dei randagi. E soprattutto sul versante dell’adozione, intesa come strumento per evitare l’utilizzo sistematico del canile, il Comune di Uggiano La Chiesa è il primo ente locale in ambito provinciale, e tra i pochi  a livello nazionale, che si è dotato con la delibera di giunta comunale 50 del 15 maggio 2012 del “Disciplinare per gli incentivi all’adozione dei cani”, nel quale sono regolamentate le modalità e le incentivazioni per prendersi cura dei cani catturati sul territorio.

“Stiamo lavorando costantemente sul fenomeno del randagismo – spiega l’assessore Leo -, avviando una serie di iniziative sul territorio, tra cui la ‘Giornata della Microchippatura’ e gli incentivi alle adozioni. Un fenomeno che non era mai stato affrontato dalle precedenti amministrazioni, anzi lo avevano sempre ignorato. Abbiamo ereditato un problema complesso che si portava dietro non solo le reazioni e il malcontento degli animalisti ma anche le ingenti spese gravanti sulle casse comunali, poiché ogni cane comporta una volta accalappiato e custodito nel canile circa 800€ all’anno”.

“Il nostro obiettivo è, oggi – prosegue -, quello di incentivare le adozioni degli animali custoditi nel canile convenzionato, collaborando con gli enti e le associazioni di volontariato presenti sul territorio. Grazie al ‘Disciplinare agli incentivi all’adozione dei cani’ per ogni adozione si riceverà un contributo di 250€, da spendere per cibo e prestazioni sanitarie per il piccolo amico adottato”.

A questo scopo, dopo aver completamente stilato un nuovo censimento canino riguardante tutti i cani presenti nel canile, sul sito istituzionale del Comune di Uggiano la Chiesa (www.comuneuggianolachiesa.it) è stata creata un’apposita sezione, denominata “Adotta Fido”, in cui è possibile consultare una scheda descrittiva dettagliata di ogni animale. In questo modo, già una decina di animali sono stati adottati.

“Abbiamo costruito una buona prassi amministrativa – aggiunge il sindaco Salvatore Piconese - sul versante della lotta al randagismo canino. Le novità introdotte dal regolamento sulle adozioni così come la sensibilizzazione sulla microchippatura sono fattori che ridisegnano un nuovo scenario di civiltà nel rapporto con gli animali. Inoltre, il monitoraggio e il censimento canino rappresentano un metodo efficace di controllo del territorio, il quale verifica lo stato di sicurezza pubblica degli animali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Uggiano, domenica arriva la “Giornata della microchippatura canina”

LeccePrima è in caricamento