Politica

Al via il ricco programma di Pasqua per “sorprendere” i turisti

Varato il calendario di Comune e Pro loco "Le Serate delle Muse" con eventi che anticipano i riti religiosi. Sino al 3 aprile mostre, convegni, presentazione di libri e visite guidate. Errico: "Puntiamo alla destagionalizzazione"

GALLIPOLI - Un programma pre-pasquale con eventi e attrattive d’arte per “sorprendere” i turisti. E dare nuovo impulso alla destagionalizzazione in terra gallipolina. Il Comune e la Pro loco, ci credono e dal 15 al 3 aprile prossimo lanciano un ricco cartellone di appuntamenti a carattere culturale con la collaborazione ed il coinvolgimento di numerosi sodalizi cittadini. E con l’iniziativa “Le Serate delle Muse..aspettando la Pasqua”, illustrata nei giorni scorsi dal sindaco Francesco Errico e dal presidente della Pro loco cittadina Marcello Quarta, si materializza anche uno dei progetti a sfondo culturale e turistico funzionali per aprire il territorio alle fiere internazionali del settore quali quelle di Berlino o quella di settembre di Londra. 

Un obiettivo rimarcato e perseguito dal primo cittadino e che ha chiesto sostegno in tale direzione anche all’Agenzia regionale del turismo di Pugliapromozione rappresentata dall’ex commissario dell’Apt, Stefania Mandurino sopraggiunta nel corso della presentazione.

La città di Gallipoli guarda oltre i confini della promozione turistica, per intercettare nuovi flussi e qualificare le presenze sul territorio, sfruttando gli “otto mesi” di bella stagione che prendono avvio proprio nel periodo pasquale. La sfida è lanciata dalle sale del laboratorio urbano Libera l’arte dell’ex chiostro dei Domenicani, nel quale le associazioni di riferimento stanno mettendo in piedi un nuovo progetto per le guide turistiche hi-tech da sperimentare per la prossima stagione estiva. Nell’immediato, per aprire le porte alla destagionalizzazione, ecco “Le Serate delle Muse…” per arricchire l’offerta turistica nel periodo che anticipa i coinvolgenti riti religiosi della Settimana santa. 

Il ricco programma scaricabile dal sito istituzionale del Comune, dal profilo facebook della Pro loco (o direttamente presso la sede di via Kennedy) e consultabile dalla brochure (con accattivante progetto grafico di Daniele Suez) spazia dai convegni, alle mostre storiche sulla settimana santa a quelle fotografiche e di pittura, ai concerti di musica sacra, alla presentazioni di libri e la declamazione di poesie, alle rappresentazioni teatrali.

 Il tutto sino a raggiungere i giorni clou del periodo pasquale dove non mancheranno le visite guidate  a tema e manifestazioni tradizionali legale al congedo del periodo quaresimale come lo sparo della Caremma, tanto nella zona periferica del Peep 3 quanto nel cuore del centro storico nei pressi del castello. Nella serata del 24 marzo nelle strade, le riviere e le piazze del centro storico la suggestiva performance spirituale “Una croce..così Dio ti ha amato” a cura del movimento giovanile delle Confraternite e delle associazioni della Cattedrale di Sant’Agata. 

Un tuffo nel passato anche con “Pasqua e i giochi di una volta” dell’associazione Fideliter Excubat nell’ex mercato coperto nel pomeriggio del 31 marzo. Con il “Treno storico dei Misteri”, il Salento express dell’associazione Ionico salentina Amici delle Ferrovie, il 29 marzo si potrà raggiungere lo scalo nell’area portuale per partecipare ai riti del Venerdì Santo. Quale prologo del programma, che coinvolgerà tutti i luoghi della cultura cittadina dal teatro Garibaldi, al museo diocesano, alle chiese, all’ex mercato coperto, sono già visitabili sino al 15 marzo, nell’orario di apertura del laboratorio dell’ex chiostro San Domenico, una minicolletiva di pittura e una mostra fotografica sull’ex mercato coperto che dal 16 marzo si trasferiranno nel foyer del teatro comunale Garibaldi.

?Il programma del periodo pasquale curato dall’amministrazione comunale e dalla Pro loco è stato realizzato in sinergia con la partecipazione dei luoghi di cultura della città, di Pugliapromozione, delle associazioni Puglia&mare, Amart, Gallipoli Nostra, Libera l’Arte, Fideliter Excubat, Città Nuova, Nantes, della sezione Fidas “Dante Provenzano”, dell’Agenzia Gallipoli 360°, delle Confraternite del SS.Crocefisso e di Maria SS.del Monte Carmelo e della Misericordia, della libreria e galleria di arti visive Nostoi di Gallipoli, della Compagnia teatrale Calandra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il ricco programma di Pasqua per “sorprendere” i turisti

LeccePrima è in caricamento