Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Alberi segati a Castromediano: l'opposizione chiede al Comune trasparenza

La vicenda degli alberi piantati dai residenti e tagliati per la realizzazione di opere pubbliche in via della Vite pone un problema di metodo per "Progetto Comune": "La trasparenza e la comunicazione dovrebbero venire per prime"

CASTROMEDIANO (Cavallino) - La vicenda degli alberi piantati dai residenti a Castromediano e fatti tagliare dal Comune per la realizzazione di opere pubbliche in via della Vite fa discutere. I rappresentanti di "Progetto Comune" - il gruppo di opposizione formato da Sel, Centro Democratico Cavallinese e Partito Socialista Italiano - intervengono sulla vicenda, sottolineando l'intenzione di verificare presso gli uffici competenti quali siano le opere che verranno realizzate nell'area, visto che finora le informazioni in merito parrebbero "vaghe" e "confuse".

Tuttavia, dall'opposizione viene posta anche una questione di metodo prima ancora che di merito: "Non ci sembra questo il modo per fare le cose - sottolineano gli esponenti della minoranza -. I cittadini meriterebbero di sapere prima le azioni, i progetti e le opere che il Comune vuole mettere in atto. La trasparenza viene prima di tutto, mentre la sensazione è che a Cavallino questo sia sempre un problema".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberi segati a Castromediano: l'opposizione chiede al Comune trasparenza

LeccePrima è in caricamento