Racale, la consulta giovanile ha una nuova rappresentanza

L'assise convocata con un unico punto all'ordine del giorno: elezione del vicepresidente e nomina del segretario

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Si è tenuta ieri l'assemblea della Consulta giovanile del Comune di Racale, assise convocata con un unico punto all'ordine del giorno: elezione del vicepresidente e nomina del segretario. Con otto preferenze (su 11) risulta essere eletta alla carica di vicepresidente Naile Sulaj (in Consulta in rappresentanza del gruppo Scout Racale 1); Marta Troisi è stata invece nominata dal presidente come segretaria dell'organo.

Una nomina informale ma importante per tutti noi è quella relativa a Matteo Stamerra, nominato dal presidente come "staff della presidenza", in virtù del suo grande contributo per la Consulta giovanile. "La votazione - ha spiegato il presidente Mattia Antonio Chetta - si è resa necessaria a causa delle dimissioni, presentate nei giorni scorsi, da Veronica Spiri ed Eleonora Renni alle quali rinnoviamo la nostra gratitudine per il loro impegno e la loro dedizione nei confronti dell'organo, sempre costante.

Inoltre, di comune accordo coi componenti, prima di rinnovare le cariche, abbiamo atteso che i gruppi consiliari designassero i rispettivi rappresentanti in Consulta e rientrassero i ragazzi che non erano stati selezionati col bando del 2018. Quindi diamo il nostro benvenuto a Michele Manni, Emilio Palese (Racale NoiCiSiamo) e Marta Troisi (Io Amo Racale). A tutti ancora buon lavoro!". In foto, da sinistra: Naile Sulaj, Alice Proce (Consigliera comunale con delega alle Politiche giovanili), Mattia Antonio Chetta, Marta Troisi, Matteo Stamerra.

Torna su
LeccePrima è in caricamento