menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rifiuti in via Vecchia Cavallino prima dell'inizio della bonifica.

Rifiuti in via Vecchia Cavallino prima dell'inizio della bonifica.

Amianto nella discarica abusiva, bonifica sospesa dopo una settimana

In via Vecchia Cavallino ritrovato un ingente quantitativo di materiale pericoloso. Necessario rivolgersi a una ditta specializzata

LECCE – Dopo una settimana di rimozione di rifiuti, stop di due giorni alla bonifica della discarica abusiva di via Vecchia Cavallino. La presenza di una ingente quantità di amianto, ritrovata durante i lavori, impone una nuova “caratterizzazione”, come si dice in gergo, e l’impiego di ulteriori risorse oltre ai 60mila euro già stanziati.

"In pochi giorni – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Carlo Mignone – siamo riusciti a raccogliere una grande quantità di rifiuti di ogni genere che, negli anni, hanno reso Via vecchia Cavallino un luogo di degrado e una vera e propria emergenza ambientale per la città”.

Secondo l’esponente della giunta il lavoro fatto darà i suoi frutti anche da un altro punto di vista: “Durante i lavori, abbiamo recuperato del materiale utile che ci consentirà di individuare chi ha abbandonato illegalmente i propri rifiuti e denunciarlo”. Attraverso documenti, fatture, bollette, tipi di materiali rinvenuti gli ispettori ambientali possono infatti risalire agli irresponsabili autori dell’abbandono dei rifiuti.

“Purtroppo, oggi ci ritroviamo a sospendere i lavori, a causa dell'amianto rinvenuto, che è già stato messo in sicurezza nell'attesa che, la ditta che individueremo, possa recuperarlo e smaltirlo correttamente. Siamo certi di poter riprendere in tempi strettissimi le attività di bonifica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento