Politica

Elezioni amministrative nel Salento: i nomi dei nuovi sindaci dei Comuni al voto

Arrivano i risultati definitivi nelle dodici competizioni della Provincia di Lecce: cambiano di segno Santa Cesarea, Sannicola e Giurdignano. Vince la continuità a Monteroni, successo a Surbo di Vincenti e di Miccoli a Squinzano

LECCE - I dodici Comuni al voto nel Salento per la tornata elettorale di amministrative hanno scelto i nuovi sindaci e i nuovi consigli cittadini. Ci sono alcune conferme tra gli uscenti e clamorose novità: prima tra gli eletti, in ordine cronologico, è Silvana Serrano, neo sindaco di Montesano Salentino, dopo una campagna elettorale atipica con una sola lista in campo e con un risultato quasi scontato. Anche le uniche incognite possibili, ossia la partecipazione al voto e la maggioranza delle schede valide, sono state fugate: presi 1582 voti su 1719 voti espressi.

Ha ancora il volto femminile il risultato di Giurdignano, dove è ufficiale la vittoria di Monica Gravante, che, dopo alcuni anni di opposizione, riesce a diventare il primo sindaco donna della piccola comunità salentina: l'avvocato, già capogruppo di opposizione, raccoglie 850 voti pari al 61,06% dei consensi, battendo Pasquale Rizzo, vicesindaco uscente dell'amministrazione di Donato Fanciullo, fermatosi a 542 preferenze (38,93%). 

Nel segno della continuità, a Spongano, s'impone Antonio Candido, che raccoglie l'eredità di Egidio Zacheo, dopo una battaglia serrata, risolta al fotofinish con un vantaggio di appena 26 voti: il dato finale è di 890 voti (pari al 34,63%) contro Salvatore Donno che si ferma a 864 (pari al 33,61%), e Felice Gerardo Rizzelli a 816 voti (31,75%).

Il risultato più pesante è quello che matura a Santa Cesarea Terme, dove il sindaco uscente, Daniele Cretì, viene sconfitto dallo sfidante, Pasquale Bleve. La distanza è netta: il neo primo cittadino, a capo di una lista di centrosinistra, vince con 1292 voti pari al 62,71%, mentre Cretì raccoglie 768 voti pari al 37,28% dei consensi totali.

Ad Alezio, si conferma brillantemente sindaco Vincenzo Romano, con 1865 voti (il 53,28% dei consensi), così come avviene a Salve con il bis di Vincenzo Passaseo, che si impone con 1533 voti (pari al 48,16% dei consensi totali). Nel segno della continuità anche i risultati di Monteroni, dove Lino Guido riesce a mantenere il posto da primo cittadino, e San Donato di Lecce, con il successo di misura di Ezio Conte.

A Sannicola, dopo dieci anni di governo di centrosinistra con Pippi Nocera, il Comune cambia segno con la vittoria di Mino Piccione. A Squinzano, vittoria del consigliere provinciale di Mino Miccoli. A Surbo, trionfo in rimonta di Fabio Vincenti. A Vernole, successo finale per Carlo De Luca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni amministrative nel Salento: i nomi dei nuovi sindaci dei Comuni al voto

LeccePrima è in caricamento