rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
La diretta

Amministrative nel Salento, il voto in ventinove comuni: i nomi di tutti i sindaci eletti

Tta conferme e ribaltamenti, terzi mandati e volti nuovi ecco come si sono espressi i cittadini nei paesi della provincia di Lecce chiamati alle urne. A Copertino si va al ballottaggio

LECCE - Sono 29 i comuni salentini chiamati al rinnovo del proprio consiglio comunale: si tratta di Andrano, Bagnolo del Salento, Botrugno, Campi Salentina, Carpignano Salentino, Copertino, Corsano, Castri di Lecce, Cursi, Giuggianello, Lecce, Lequile, Martignano, Miggiano, Minervino di Lecce, Morciano di Leuca, Muro Leccese, Neviano, Novoli, Palmariggi, Parabita, Seclì, Soleto, Sternatia, Supersano, Surano, Tiggiano, Tuglie, Zollino (qui i dettagli delle sfide).

LO SPOGLIO IN CORSO

Alle 14 di lunedì ha preso il via lo spoglio delle Comunali. Si stanno registrando rallentamenti nelle operazioni dei singoli seggi a Lecce, dove dopo quasi venti ore l'esito resta sospeso. 

A LECCE

Nel capoluogo salentino il vantaggio di Adriana Poli Bortone su Carlo Salvemini non sembra bastare per la vittoria al primo turno e con ogni probabilità si andrà al ballottaggio sebbene ci siano contestazioni e verifiche su alcuni voti. Distaccati gli altri due contendenti (qui lo spoglio dedicato a Lecce).

A COPERTINO

La corsa a quattro a Copertino tra Antonio Leo per il centrosinistra, Vincenzo De Giorgi per il centrodestra, l’ex sindaco Giuseppe Rosafio e l’ex assessora Laura Alemanno, si conclude con la necessità di un ballottaggio tra quindici giorni con De Giorgi e Leo a fronteggiarsi. 

I SINDACI ELETTI 

Ci sono intanto già due nuove sindaci eletti: si tratta di due riconferme che correvano in solitaria, ovvero di Luca Benegiamo con "Senso civico in più" a Giuggianello e Lorenzo Ricchiuti a Morciano di Leuca, con la lista "Avanti Uniti per Morciano 4.0" per effetto del quorum superato (77,50% nel primo comune) e 75,87% nel secondo), che ha dato loro la certezza della rielezione: Benegiamo ha ottenuto 723 voti, nove in più della precedente elezione, dove pure concorreva da solo; Ricchiuti ha raccolto 1999 voti, superando anche la precedente rielezione dove si era fermato a 1820. 

Ad Andrano dopo una sfida avvincente e un lungo testa a testa si riconferma primo cittadino Salvatore Musarò col 52,72% dei consensi contro il 47,28% raccolto da Alessandro Panico. Vince la sfida tra donne a Bagnolo del Salento l’uscente Irene Chilla contro la sua vicesindaca e già tre volte prima cittadina Sonia Mariano.

Tre riconferme a stretto giro: Silvano Macculi a Botrugno per il suo quarto mandato da primo cittadino, Alfredo Fina rieletto a Campi Salentina con una netta affermazione sulla sfidante Serena Assenzio e a Carpignano Salentino con l'uscente Mario Bruno Caputo che, con la lista "Libertà & Democrazia", batte la sfidante Lucia Antonazzo di "Progetto Democratico". A Castri di Lecce e a Corsano altre riconferme, quella, nel primo caso di Andrea Pascali, che ottiene il 75,65% contro lo sfidante Pantaleo Cosimo Pellè; e quella, nel secondo caso, di Biagio Raona, che batte gli sfidanti Gianfranco Riso e Luigi Russo. A Cursi vince la sfida William Santoro che batte l’uscente Antonio Melcore che puntava al terzo mandato. 

A Lequile riconferma per l'uscente Vincenzo Carlà che batte l'ex sindaco Fabio Lettere e l'ex assessore Antonio Filograna. 

A Martignano torna sindaco della comunità grika Luigino Sergio con 603 voti pari al 51,89% contro Orazio Corianò, che si ferma a 599 voti pari al 48,11%. A Miggiano riconferma per Michele Sperti che batte col 53,09% lo sfidante Vito Santo Marzano. A Minervino di Lecce, una delle sorprese della tornata elettorale: Antonio Marte, ex assessore ai Lavori pubblici, è il nuovo sindaco battendo l’uscente Ettore Caroppo e l’ex assessore Fredy Cursano.

Terzo mandato consecutivo per Antonio Lorenzo Donno, a Muro Leccese, con 2229 voti, pari al 72,61%, contro la sfidante Laura Lubelli, attestatasi a 841 preferenze pari al 27,39%. A Neviano il nuovo primo cittadino è Giuseppe Mighali che batte la ex sindaca Silvana Cafaro con il 68,16% dei consensi. A Novoli arriva una riconferma, quella di Marco De Luca che batte l’ex sindaco Oscar Marzo Vetrugno.

A Palmariggi terzo mandato consecutivo per Franco Zezza che vince col 53,14% contro lo sfidante Luigi Bello che si ferma al 46,86%. Netta affermazione per Stefano Prete a Parabita: battuto col 76,43% dei consensi l'ex sindaco Alfredo Cacciapaglia, fermo al 23,57%, per riconfermarsi alla guida del comune. A Seclì successo netto per Andrea Finamore nuovo sindaco della comunità: battuta Ramona Fazio. A Soleto riconferma per Graziano Vantaggiato che batte lo sfidante Gabriele Miceli.

A Sternatia il dopo Manera è nel segno dell’opposizione al sindaco uscente con Gabriele Candito che sconfigge per dodici voti Giuliano Villani, candidato dall’ex primo cittadino. A Supersano nella corsa a tre, vittoria del primo cittadino uscente Bruno Corrado sugli sfidanti Marco Antonazzo e Bruno Contini. A Surano, dopo la sconfitta della scorsa tornata elettorale, il nuovo sindaco è Francesco Rizzo. A Tiggiano arriva la riconferma per Giacomo Cazzato.

A Tuglie affermazione di Silvia Romano, vicesindaca uscente, che succede a Massimo Stamerra, battendo Lorenzo Longo, ex presidente di Bene Comune ed esponente dei Cinque Stelle. Cambio di amministrazione a Zollino dove lo sfidante Paolo Catalano è il nuovo primo cittadino a discapito dell’uscente Edoardo Calò.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative nel Salento, il voto in ventinove comuni: i nomi di tutti i sindaci eletti

LeccePrima è in caricamento