rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Al voto / Spongano

Amministrative a Spongano: un dirigente scolastico sfida il sindaco uscente

Sarà Mauro Polimeno, attuale preside dello “Stampacchia” di Tricase, il candidato del centrodestra che affronterà alle prossime comunali il primo cittadino in carica Gigi Rizzello

SPONGANO - Sarà sfida a due a Spongano alle prossime amministrative del 14 e 15 maggio: il sindaco uscente, Luigi Rizzello, eletto nel 2018 con la civica progressista “Progetto Spongano”, ha uno sfidante nella figura di Mauro Polimeno, dirigente scolastico che unisce le anime cittadine del centrodestra, che nel recente passato si erano divise.

La scelta è caduta sul preside del liceo “Stampacchia” di Tricase, che ha nel suo passato un trascorso da assessore esterno: è la sintesi dell’area moderata trovata dai due gruppi comunali uscenti di opposizione, per ritrovare la via dell’unità.

“Ho accettato di partecipare - dichiara Polimeno - alla campagna elettorale candidandomi alla carica di sindaco con spirito di servizio e per l’amore che mi lega al nostro paese. Non è stata una decisione facile, ma sono fermamente convinto che ognuno di noi, appena si presenta l’occasione e nel limite delle proprie possibilità, debba rendersi parte attiva nella vita politica cittadina contribuendo e partecipando alle scelte che condizioneranno le sorti del nostro paese e dei nostri concittadini, in particolar modo delle future generazioni”.

Mauro Polimeno

Polimeno sottolinea di rappresentare il sentimento di quanti “delusi e insoddisfatti” dalla gestione amministrativa del paese, vogliano mettersi in gioco per con un “impegno, basato sulla volontà e capacità di rinnovamento, senza denigrare il lavoro di altri ma avendo come unico scopo quello di intraprendere un percorso di crescita”.

“Mi metto e ci mettiamo a disposizione – dichiara - della comunità, dei più deboli, degli anziani, di chi non ha voce, dei giovani che non vedono futuro. Cercheremo di farlo coinvolgendo le realtà provenienti dal mondo politico, sindacale, civico, dell’associazionismo, del volontariato, delle imprese, perché siamo convinti che solo con la collaborazione di tutti si potrà amministrare adeguatamente il nostro paese. Si tratta di iniziare un nuovo percorso, dando seguito ad un’idea cardine del nostro gruppo che si riassume nel concetto di amministrazione condivisa, con il difficile intento di portare benessere e vedere il nostro paese rinascere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative a Spongano: un dirigente scolastico sfida il sindaco uscente

LeccePrima è in caricamento