rotate-mobile
L'elenco / Surbo

Elezioni amministrative, stabilite le date: tredici comuni salentini alle urne

Il consiglio dei ministri ha ufficializzato che si andrà a votare i prossimi 14 e 15 maggio: nei centri salentini, tutti sotto la soglia dei quindicimila abitanti, non ci sarà bisogno di un turno di ballottaggio

LECCE – Si voterà nei giorni 14 e 15 maggio in tredici comuni del territorio salentino per il rinnovo del governo cittadino: è stata, infatti, stabilita dal consiglio dei ministri, nel corso di una propria riunione, la data utile per la prossima consultazione elettorale amministrativa.

In provincia di Lecce non ci sarà bisogno di ricorrere ad alcun turno di ballottaggio, essendo le realtà coinvolte nel rinnovo dei propri consigli comunali, inferiori ai quindicimila abitanti.

Ma ci sono sfide importanti, anche alla luce delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto le precedenti amministrazioni, ovvero Squinzano e Otranto, comuni entrambi commissariati, uno per presunte infiltrazioni criminali, l’altro per un presunto sistema di favori in cambio di voti, messo in piedi, secondo la tesi della Procura, dagli ex amministratori.

Surbo è il terzo comune commissariato, anche se, in questo caso, la fine dell’esecutivo è stata decisa da una profonda crisi amministrativa che ha portato alla chiusura anticipata della giunta. Altri due centri guidati dal commissario dopo la fine anticipata delle rispettive amministrazioni sono Veglie e Vernole. 

Gli altri centri che si presentano al voto sono, invece, Alezio, Giurdignano, Montesano Salentino, Salve, San Donato di Lecce, Sannicola, Santa Cesarea Terme, Spongano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni amministrative, stabilite le date: tredici comuni salentini alle urne

LeccePrima è in caricamento