rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Politica

Ss 275, Anas e Regione Puglia: "Tempi più brevi per i primi 18 chilometri"

La revisione del progetto e la suddivisione in lotti, secondo Michele Emiliano e Gianni Vittorio Armani, sono la migliore soluzione possibile

LECCE – Per i primi 18 chilometri della Ss 275, da Maglie a Montesano Salentino è già in corso la progettazione esecutiva: nei primi nove ci sarà l'allargamento dell'attuale sezione a quattro corsie, nei restanti nove (oggi a due corsie) il raddoppio di quella esistente.

Anas e Regione Puglia - in una nota congiunta - si sono dette convinte che la suddivisione in lotti del tracciato consentirà l’avvio dei  lavori in tempi più brevi rispetto a quelli legati alla procedura che è stata revocata, ma che continuerà a far parlare di sé, almeno fino a quando sarà in grado di generare contenzioso.

Già per domani mattina, l'avvocato Pietro Quinto, che difende gli interessi del raggruppamento Matarrese-Coedisal (aggiudicatario dell'opera dopo la sentenza del Consiglio di Stato del 2014, ma ritenuto "inaffidabile" per via di due polizze assicurative false) ha convocato una conferenza stampa dal titolo molto significativo: "Problemi tecnici e giuridici della nuova progettazione della Ss 275. Competenza e responsabilità della Regione Puglia".

In attesa di nuove e ulteriori battaglie legali, un nuovo capitolo della tormentata vicenda è comunque aperto: per Anas la gara per la tratta iniziale, non presentando particolari problemi dal punto di vista autorizzativo, potrà essere bandita dopo la necessaria approvazione del comitato interministeriale per la programmazione economica e l'esaurimento del contenzioso legato alla vecchia procedura.

Anas, sul punto, sottolinea come “tali autorizzazioni si sarebbero comunque dovute acquisire anche nell’eventuale prosecuzione delle attività con il precedente aggiudicatario e in questa ipotesi, tenuto conto che avrebbero riguardato l’intero tracciato, avrebbero comportato tempi più lunghi per l’avvio dell’intervento, legati soprattutto alla risoluzione delle note problematiche sopraggiunte sulla restante tratta”. 

“Occorre mettere fine alle polemiche - ha dichiarato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano -. Le soluzioni individuate nell’ambito della project review permettono alla Puglia di poter disporre del primo lotto Maglie–Montesano della strada statale 275 in tempi più rapidi. Questo è frutto anche dei numerosi incontri che ho avuto nelle scorse settimane con il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani”.

Il numero uno della società di gestione di strade a autostrade italiane ha da parte sua aggiunto: “Abbiamo condiviso una strategia di azione con il ministro Graziano Delrio ed il presidente Michele Emiliano al fine di individuare un percorso rapido ed efficace per il più celere avvio dei lavori, anche nell’ottica del contenimento della spesa pubblica. Questo risultato è stato possibile anche grazie alla scelta di procedere con la  project review dell’opera, seguendo una rigorosa analisi costi-benefici e tenendo conto della necessità di abbattere tempi e costi, nonché di assicurare la qualità dell’intervento e il rispetto dell’ambiente e del territorio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ss 275, Anas e Regione Puglia: "Tempi più brevi per i primi 18 chilometri"

LeccePrima è in caricamento