Politica

Andrano: il lungomare dei contrasti alla fine si farà

Dopo mesi di dichiarazioni contrastanti, di scontri aperti tra comitati ambientalisti ed amministrazione comunale sul progetto di riqualificazione del Lungomare, tutti d'accordo e lavori alle porte

La Giunta Comunale di Andrano ha recentemente approvato il progetto di lavori, che dovranno potenziare le specifiche infrastrutture di supporto al settore turistico, nelle località "la Botte", "Fiume", "Grotta Verde": dunque, nessun problema a raggiungere l'accordo su una serie di interventi, tesi a migliorare i servizi nelle marine. Legittima, dunque, la soddisfazione espressa dal primo cittadino, dott. Giuseppe Accogli, per il risultato raggiunto, soprattutto dopo una lunga e delicata trattativa con i rappresentanti di Legambiente e dei comitati cittadini nati, a tutela della località "Botte". I nuovi indirizzi di intervento della giunta hanno cercato di rispondere alle istanze portate avanti dalle sensibilità ambientaliste, che fin dall'inizio avevano espresso perplessità soprattutto in riferimento alla pavimentazione, ritenuta inadatta alla riqualificazione di tratti di lungomare.

Gli ambientalisti avevano sostenuto come non fosse possibile riparare gli obbrobri compiuti negli anni Settanta, con l'abbondante uso di cemento a ridosso del mare: un errore non poteva risolversi con un altro errore. Particolarmente sgradita agli ambientalisti appariva la "pietra di Soleto", adatta "più ad una piazza che al lungomare". Si era innescato da questo atteggiamento un duro batti e ribatti, tanto che il sindaco aveva avuto modo di definire alcuni atteggiamenti di protesta "ambientalismo radicale con cui impossibile dialogare". Del resto, l'amministrazione aveva fin da subito sottolineato l'importanza prioritaria della riqualificazione del Lungomare, ampiamente degradato, e aveva rivendicato il proprio impegno, basato da sempre sull'attenzione ambientale. Da quei mesi più burrascosi, sembra essere cambiato tutto. Le parti si sono accordate e l'avvio dei lavori arriva praticamente in perfetta aderenza alla previsioni progettuali. Inoltre sembra scampato ogni pericolo di "scempio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrano: il lungomare dei contrasti alla fine si farà

LeccePrima è in caricamento