Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Negato e annullato incontro con i candidati a rettore: sindacati all’attacco

Dopo il diniego all'autorizzazione da parte dell'amministrazione centrale d'ateneo, due degli aspiranti rettori, Zara e Laudizi, avrebbero ritirato la propria disponibilità per l'assemblea programmata per il 10 giugno

LECCE – Le organizzazione sindacali dell’Università del Salento stanno valutando di denunciare l’amministrazione centrale per condotta antisindacale e, intanto, si sono viste costrette ad annullare l’assemblea convocata per domani, lunedì, alla presenza dei tre candidati alla carica di rettore, Giovanni Laudizi, Vincenzo Zara e Michele Carducci.

I primi due avrebbero infatti ritirato la propria disponibilità al confronto dopo che il direttore generale reggente, Claudia De Giorgi, ha negato l’autorizzazione allo svolgimento dell’incontro, ribadito poi anche dal rettore in carica, Domenico Laforgia, mentre Carducci avrebbe confermato la propria disponibilità.

Secondo Flc Cgil, Cisl e Rua-Uil un ruolo non secondario nella vicenda lo avrebbe avuto un docente decano, Carlo Storelli, del Dipartimento di Scienze e Tecnologie ambientali, che avrebbe espresso forti perplessità a che l’assemblea – previsto presso il plesso ex sperimentale Tabacchi, venisse svolta prima di quella da lui stesso convocata per il 18 di questo mese. Già delle altre, del resto, si sono tenute regolarmente a partire dalla prima, presso la facoltà di Giurisprudenza.

La federazione dei lavoratori della conoscenza di Cgil ritiene infondate, discordanti e pretestuose le motivazioni poste alla base del diniego e definisce l’accaduto un’altra triste pagina della recente storia dell’Università del Salento. Sei anni addietro, in occasione della precedente campagna elettorale, un’assemblea identica a quella richiesta – fa presente la Flc Cgil – fu concessa senza alcun problema.

Per il sindacato del resto, rientra pacificamente nelle prerogativa sindacali, la discussione con i candidati “sulle linee programmatiche che, ovviamente, ineriscono scelte quali le relazioni sindacali, l’organizzazione delle strutture, lo sviluppo dell’università, il potenziamento degli organici, i sistemi di valutazione e tante altre materie di interesse sindacale e del lavoro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negato e annullato incontro con i candidati a rettore: sindacati all’attacco

LeccePrima è in caricamento