Politica

I bambini primi ambasciatori delle bellezze della città. Creata applicazione

Nell'applicazione ci sarà spazio anche per una mascotte, chiamata "Bellatorre", un personaggio inventato che consentirà, tramite un menu, la navigazione, accompagnando i bambini nelle descrizioni, nei contenuti inseriti all'interno del software

LECCE  - Un’applicazione gratuita destinata ai bambini è stata presentata oggi, all’Open Space di Palazzo Carafa, in occasione della seduta del consiglio comunale dei ragazzi.

“L’idea di sviluppare questo progetto – ha sottolineato l’assessore all’Innovazione Tecnologica e alle  Politiche Giovanili, Alessandro Delli Noci - è venuta quando la scorsa estate ho notato che ben pochi bambini che passeggiavano per Lecce erano attratti dalla bellezza dei nostri monumenti, presi com’erano dal loro  smartphone. Ma questa app nasce da un processo partecipato che ha visto il coinvolgimento fattivo dei bambini i quali hanno scelto direttamente la loro mascotte che li guiderà per la città: saranno loro i primi ambasciatori della di Lecce. Questa applicazione, tuttavia, è solo un punto di partenza: siamo pronti a recepire eventuali suggerimenti per migliorarla”.

Nell’applicazione - Lecce for Kids - ci sarà spazio anche per una mascotte, chiamata “Bellatorre”, un personaggio inventato che consentirà, tramite un menu, la navigazione, accompagnando i bambini nelle descrizioni, nei racconti e nei contenuti inseriti all’interno della stessa app.

L’utente accede ad una mappa personalizzata del centro storico di Lecce dove all’interno potrà trovare una serie di “Points of interest” (Poi) che, al “tocco”, aprono una scheda dettagliata con una serie di informazioni su storia, curiosità e immagini del “point” specifico e creano un percorso tramite Gps dal punto in cui si trova l’utente. Anche la scelta dei “Poi” intende soddisfare la curiosità dei bambini che avranno, l’opportunità, dunque, di conoscere non soltanto le opere artistiche e architettoniche ma anche luoghi di incontro e di svago, spazi all’aperto, parchi, giardini.

“E’ lo strumento più semplice – ha spiegato il dirigente delle Politiche Comunitarie del Comune di Lecce, Raffaele Parlangeli - per parlare con i bambini e i ragazzi. Abbiamo realizzato un giochino per migliorare la vivibilità dei bambini che devono sentirsi non solo cittadini leccesi ma anche europei”.

L’applicazione - realizzata dalla società Koinomia in collaborazione con la società Fermenti Lattici - è stata  rilasciata nella versione Android e iOS e la distribuzione avverrà gratuitamente rispettivamente attraverso Google Play Store e Apple iTunes. Alla presentazione hanno partecipato anche il vice sindaco, Carmen Tessitore e la dirigente del settore Pubblica Istruzione, Annamaria Perulli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bambini primi ambasciatori delle bellezze della città. Creata applicazione

LeccePrima è in caricamento