Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica

Approvata mozione del Pdci sul taglio delle ingenti spese militari

Lo scorso 23 aprile, con 14 voti favorevoli, un contrario e l'assenza di sindaco e vicesindaco, è stata approvata una mozione a firma del consigliere Ianne contro le ingenti spese militari dello Stato italiano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

CARMIANO - Il 23 aprile scorso, su proposta del consigliere comunale del Partito dei Comunisti Italiani- Federazione della Sinistra Daniele Ianne viene approvata con 14 voti favorevoli 1 voto contrario e con l'assenza del sindaco e vicesindaco dal consiglio comunale di Carmiano,una mozione sul tema delle ingentissime spese militari che l'Italia fa ogni anno e che ha in programma per i prossimi anni per l'acquisto di strumenti bellici (vedi F35), e che non rispettano affatto lo spirito e la lettera della Costituzione repubblicana, che al suo articolo 11 "ripudia la guerra".

"Crediamo - sottolinea Ianne - sia importante, considerato i tagli forsennati ai bilanci comunali,con conseguente drastica riduzione dei servizi offerti ai cittadini,che parta da Carmiano e si espanda in tutto il Salento un forte movimento di opinione che spinga il governo a tagliare le ingentissime spese militari previste".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata mozione del Pdci sul taglio delle ingenti spese militari

LeccePrima è in caricamento