Politica

Approvazione ratifica convenzione Istanbul: "Prova di maturità del sistema politico"

Il parere della coordinatrice regionale delle donne democratiche pugliesi, che ritiene lo strumento approvato un segnale di risposta del sistema alla questione della violenza di genere

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

"E' motivo di grande soddisfazione il voto con il quale la Camera dei deputati ha approvato la ratifica della Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne. Si tratta del primo strumento internazionale che crea un quadro giuridico organico e vincolante per proteggere le donne contro qualsiasi forma di violenza." A dirlo Antonella Vincenti Coordinatrice Regionale delle donne democratiche pugliesi.

Un giorno importante dunque, per una Convenzione che prevede il contrasto ad ogni forma di violenza, fisica e psicologica sulle donne, dallo stupro allo stalking, dai matrimoni forzati alle mutilazioni genitali e promuove l'impegno a tutti i livelli sulla prevenzione, eliminando ogni forma di discriminazione e rafforzando l'autonomia e l'autodeterminazione delle donne".
"La Convenzione- ricorda la Vincenti - è stata approvata dal Comitato dei ministri dell'UE il 7 aprile 2011 e firmata dall'Italia dall'allora ministro Elsa Fornero nel settembre scorso a Strasburgo". Da tempo il Coordinamento regionale donne democratiche è impegnato per sollecitare azioni concrete per tutelare le donne. Un plauso da parte nostra all'Aula che ha approvato all'unanimità la ratifica della Convenzione, dando in questo modo un segnale forte e deciso al contrasto del femminicidio e della violenza domestica: l'auspicio è che il ddl venga approvato in tempi rapidi anche dal Senato.
L'Italia è la quinta nazione a ratificare il testo della Convenzione dopo Montenegro, Albania, Turchia e Portogallo.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvazione ratifica convenzione Istanbul: "Prova di maturità del sistema politico"

LeccePrima è in caricamento