Politica Via degli Ammirati

Apulia moving, le strade migliori, più comode e veloci per viaggiare smart in Puglia

Disponibile su pc, tablet o smartphone, grazie ad apuliamoving.it e all’app “MyCicero”, ecco in tempo reale il tragitto più breve e il mezzo più economico per raggiungere la destinazione desiderata. A Lecce presentato stamane il progetto Infocity

LECCE – Un progetto al servizio dei cittadini, dei turisti e di tutti coloro che intendono muoversi nel Salento con i mezzi pubblici. Grazie al sito sito www.apuliamoving.it e l’applicazione “MyCicero” - disponibile su pc, tablet o smartphone -, da oggi sarà possibile scegliere i percorsi migliori, più comodi e veloci, per raggiungere la destinazione di interesse: informazioni dettagliate, grazie a Infocity,  per un viaggio trasporto pubblico, car-sharing, bike-sharing) e in funzione dei criteri scelti dall’utente (tragitto più breve, tragitto più veloce, mezzo più economico) e dello stato dell’offerta di mobilità nel suo complesso in tempo reale. Si tratta di una piattaforma tecnologica che supporta l’utente nella scelta del percorso e delle modalità di spostamento sulla base del suo profilo, delle sue esigenze e delle condizioni legate al traffico, alla incidentalità, ai lavori in corso.

Questa mattina, nell’ambito del convegno sul tema "Muoversi informati in Puglia", presso il Must di Lecce, la presentazione di Infocity - Infomobilità al Servizio degli Utilizzatori delle Città, progetto di cui il Comune di Lecce è ente di coordinamento e capofila territoriale in Puglia e che vede coinvolto un partenariato nazionale, con la Provincia di Napoli ente capofila ed enti partner i Comuni di Torino, Roma, Perugia, Bari, Brindisi e Lecce e le Province di Torino, Potenza, Firenze, Milano, Bari, Brindisi e Lecce. Infocity è finanziato dal programma Elisa del Dipartimento per gli Affari Regionali (attraverso Invitalia, soggetto attuatore del programma) e gli enti pugliesi godono anche di un co-finanziamento da parte dell’Assessorato alle Politiche Giovanili e Innovazione della Regione Puglia a valere sulle risorse del P.O. F.E.S.R. Puglia 2000-2006, misura 6.2 azione c). 

Un travel-planner completo, poi, risponde a ogni esigenza di mobilità in Puglia, per lavoro, svago o altra necessità, e che rappresenta la soluzione ottimale a un contesto di sostanziale inefficienza del sistema dei trasporti, con servizi non capillari, tempi incerti, informazioni scarse e difficili da reperire, utilizzo integrato delle modalità di trasporto pressoché nullo. Non solo, nella prospettiva di enti e soggetti pubblici, Apuliamoving permette di monitorare il traffico, migliorare la sicurezza stradale, gestire le emergenze, diffondere in tempo reale informazioni relative ai servizi di Trasporto Pubblico Locale (orari, tragitti, ecc.), migliorare la visibilità e la fruibilità dei più importanti attrattori turistici.

Al convegno hanno preso parte il viceministro ai Trasporti e Infrastrutture Riccardo Nencini e l’assessore allo Sviluppo Economico e Innovazione della Regione Puglia Loredana Capone, oltre ai rappresentanti istituzionali locali e non, ai vertici delle aziende di trasporto e agli operatori del settore in Puglia. Introdurrà i lavori Alessandro Delli Noci, assessore all’Innovazione Tecnologica e Politiche comunitarie e responsabile del programma Smart City del Comune di Lecce.

"Smart City non è uno slogan – ha spiegato Alessandro Delli Noci - ma un programma che porta risultati concreti, che trasforma idee innovative in progetti reali, che offre servizi tangibili che migliorano la qualità della vita del cittadino. Nel caso di Apuliamoving, ad esempio, l’obiettivo finale è quello di costruire un “sistema di infomobilità multimodale personalizzato” per le città pugliesi del futuro. Amministrazioni pubbliche e operatori del settore, però,devono contribuire concretamente, perché sul fronte della mobilità adesso non hanno più scuse. La prospettiva sarà quella di indurre i diversi stakeholders, pubblici e privati, ad alimentare il sistema realizzato, ad aggiornarne i contenuti e a popolarlo di nuovi e più evoluti servizi.A Lecce, grazie alla collaborazione con il settore Mobilità e con Sgm, avremo da subito tutti i dati sui tempi di arrivo alle fermate in tempo reale e saremo d’esempio per tutti”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apulia moving, le strade migliori, più comode e veloci per viaggiare smart in Puglia

LeccePrima è in caricamento