Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica

Assunzioni e riassetto negli uffici: da Progetto Comune richiesta trasparenza

A Cavallino, dopo la recente assunzione di nuovi vigili, le opposizioni pongono delle domande relative all'assorbimento di due figure negli uffici per "incompatibilità ambientale". Dubbi anche sul futuro del mercato coperto

CAVALLINO - Dopo la recente assunzione di nuovi vigili, il Comune di Cavallino in data 26 settembre ha determinato l’assunzione di un vigile per 12 mesi. E "Progetto Comune", il gruppo di opposizione, formato da Sel, Centro Democratico Cavallinese e Partito Socialista Italiano, attraverso i rispettivi segretari e rappresentanti cittadini (Pierluigi Luperto, Giancarlo Nicolaci, Roberto Pesino) sulla questione pone due domande, ritenendole "d'obbligo".

"Perché due vigilesse - scrivono in una nota - vengono assorbite dagli uffici comunali attraverso la formula dell’incompatibilità ambientale? ( vedi delibere della g.m. n. 273 del 18.11.2011 e n. 43 del 22.02.2013). Cosa succede negli uffici della P.M. per determinare con la formula 'incompatibilità ambientale' lo spostamento di due risorse umane?"

"Se necessitano risorse umane, in uffici specifici del Comune - proseguono -, sarebbe equo assumere personale nelle forme canoniche della pubblica amministrazione senza attingere alla graduatoria del Concorso di Vigili".

"Chiediamo alla Lista Gorgoni - concludono - che cosa intende fare del nuovo mercato coperto (costruito, abbattuto in alcune parti e ricostruito sempre con soldi pubblici). Esiste, realmente, una richiesta tesa all’utilizzo di tale e costosa struttura? Quando questa costruzione inizierà a funzionare secondo la programmazione prevista dal Comune? Esiste una programmazione o trattasi di una cattedrale nel deserto?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assunzioni e riassetto negli uffici: da Progetto Comune richiesta trasparenza

LeccePrima è in caricamento