Politica

Aumenti Rc auto, la Cgil: "Chi ha di più paghi di più"

La segretaria provinciale interviene sull'aumento della tassazione per salvare la Provincia dal dissesto. E il Pd convoca una conferenza con Ria e Pellegrino per rispondere alla tesi del centrodestra

arnesano_cgil_003

LECCE - La segreteria provinciale della Cgil ha diffuso una nota per commentare la decisione annunciata ieri dal presidente della Provincia, Antonio Gabellone, di aumentare del 3,5 per cento su base triennale l'aliquota Rc auto, con lo scopo di rimettere in sesto i conti dell'ente altrimenti avviati a sicuro dissesto (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=28402).

"La situazione debitoria in cui versa la Provincia di Lecce è grave e occorre indubbiamente percorrere le strade possibili per porvi rimedio. La Cgil trova però inammissibile che, per l'ennesima volta, la toppa per riparare i buchi di bilancio debba essere richiesta ai cittadini, a tutti i cittadini, indistintamente. Secondo quanto dichiarato dalla task force della Provincia coordinata dall'assessore Silvano Macculi, l'aumento, fino al massimo consentito, dell'addizionale sull'Rc auto sarebbe l'unica soluzione per ripianare il debito di 7 milioni. Ci chiediamo allora se, prima di chiedere ulteriori sacrifici, in maniera indiscriminata, a tutta la cittadinanza, siano stati passati in rassegna tutti gli sprechi che i costi della politica, anche nel caso dell'istituzione provinciale, comportano".

"Prima di colpire, con un unico colpo di scure, i bilanci delle famiglie, dei pensionati, dei precari, dei lavoratori, dei cassintegrati e dei disoccupati, si guardi innanzitutto ai capitoli di spesa superflui per i corretto funzionamento dell'ente, con particolare attenzione alle voci che riguardano indennità, rendite e consulenze. Dopo di che, se occorre necessariamente gravare con ulteriori tassazioni sui beni di prima necessità dei cittadini, crediamo sia quanto meno sensato adottare dei criteri per differenziare il peso della tassazione a seconda della condizione economica dei contribuenti: affinché a pagare di più sia chi ha di più".

Conferenza del Pd con gli ex presidenti della Provincia Lorenzo Ria e Giovanni Pellegrino.

Per domani mattina, intanto, il Partito democratico ha convocato una conferenza stampa presso l'Hotel Patria per spiegare ai cittadini al posizione assunta di responsabile condivisione ma anche per ricostruire alcuni passaggi che il centrodestra avrebbe mistificato con riferimento alle passate consiliature, quando Palazzo dei Celestini era in mano al centrosinistra.


Per questo, all'incontro parteciperanno oltre agli attuali componenti del gruppo consiliare del Pd, anche gli ex presidenti dell'ente, Lorenzo Ria, che ne fu a capo per due mandati, e Giovanni Pellegrino. Ci sarà anche il segretario provinciale, Salvatore Capone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenti Rc auto, la Cgil: "Chi ha di più paghi di più"

LeccePrima è in caricamento