Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Avviso pubblico, orto botanico e revisori dei conti: pervenute solo otto domande

Non sarà un gran lavoro per il sindaco di Lecce dovere scegliere due rappresentanti del Comune, di cui un componente per il Comitato scientifico nella "Fondazione per la gestione dell'orto botanico universitario", l'altro per il Collegio dei revisori

LECCE -  Solo otto domande pervenute. Non sarà quindi un gran lavoro per il sindaco Paolo Perrone dovere scegliere in tutto due rappresentanti del Comune di Lecce, di cui un componente per il Comitato tecnico-scientifico nella “Fondazione per la gestione dell’orto botanico universitario”, l’altro per il Collegio dei revisori.  

Proprio il Comune di Lecce aveva infatti pubblicato tempo addietro un avviso pubblico per le due proposte di candidature, i cui termini di presentazione delle domande erano state fissate alle 12 di martedì scorso 18 marzo. Questa mattina, nell’ufficio di gabinetto del sindaco sono giunte, appunto, otto richieste, quattro per il Comitato tecnico-scientifico, quattro per il Collegio dei revisori.

La nomina nel Comitato tecnico scientifico non dà diritto ad alcun compenso o gettone di presenza, prevede la durata in carica per tre anni e la eventuale riconferma, così come stabilito dallo statuto comunale. La nomina a componente  nel Collegio dei Revisori prevede anch’essa una durata in carica per tre anni e la eventuale riconferma, per una sola volta,  così come stabilito sempre dallo statuto comunale. 

Quest’ultima carica dà diritto invece, oltre al rimborso delle spese sostenute per ragioni d’ufficio, un gettone di presenza per ogni riunione, compatibilmente con le vigenti disposizioni di legge, così come stabilito dallo statuto della Fondazione e prevede una durata in carica per tre anni e la eventuale riconferma, per una sola volta.  

La scelta dei rappresentanti del Comune di Lecce in seno al Comitato tecnico scientifico e al Collegio dei revisori della “Fondazione per la Gestione dell’Orto Botanico Universitario”, come detto, sarà effettuata dal sindaco, previa istruttoria da parte dei competenti uffici comunali, e sarà improntata alla verifica dei requisiti richiesti nel presente avviso tenendo, altresì, presente i requisiti di onestà, preparazione culturale e capacità ed esperienza professionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avviso pubblico, orto botanico e revisori dei conti: pervenute solo otto domande

LeccePrima è in caricamento