Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica Galatina

Azzeramento della giunta: in settimana nuovo esecutivo?

Dopo l'azzeramento della giunta a Galatina resta solo il caso Sansò, con l'assessore che non lascia l'incarico e si vede destituire. Possibile ricorso? E adesso impazza il toto-assessori

Palazzo_Orsini_sede_del_Municipio_di_Galatina[1]

GALATINA - L'amministrazione comunale di Galatina prova a ripartire, dopo l'ennesima sofferta frenata del proprio percorso. La decisione, maturata circa un paio di settimane fa, all'interno dell'ultimo consiglio a Palazzo Orsini, di azzerare la giunta e di ripensare ad un nuovo governo, da parte del sindaco, Sandra Antonica, supportata in questa scelta dalla stessa squadra degli assessori, è parsa un punto di svolta. Ma l'ennesimo problema è arrivato ancora una volta sul nascere della ipotesi, visto che un componente dell'esecutivo cittadino, Giuseppe Sansò, non ha aderito di spontanea volontà all'azzeramento, rimettendo la scelta nelle mani del sindaco, che si è vista costretta nella mattinata del 14, ad avviare le procedure di rimozione dell'assessore.

Ma all'orizzonte si profilano nubi d'incertezza, perché la mossa di Sansò, esponente Udeur, che sembra aver spiazzato il resto della squadra dimissionaria, potrebbe avere risvolti legali, con l'ipotesi di un braccio di ferro, sullo stile comune di Lecce, tra l'assessore revocato e il sindaco, con un ricorso del primo al Tar.

Ma c'è anche chi ipotizza che tutto si possa risolvere in una bolla di sapone, dato che lo stesso Sansò, insieme a Tommaso Perrone, continua a professore la propria appartenenza al centro sinistra di governo. E allora, come mai la scelta di non avallare la proposta del sindaco?
Dal punto di vista strettamente politico, è apparso evidente che l'originaria alleanza amministrativa, che aveva condotto la coalizione ad affermarsi tre anni fa alle ultime comunali, abbia terminato la propria esistenza, ed ecco perché, nelle ultime settimane, si è fatta largo l'ipotesi di un percorso nuovo, che includa elementi di novità e di discontinuità politica.


Entro la fine settimana, comunque sia, arriveranno le risposte attese, anche se, nel frattempo, è già partito il toto-assessori: il prossimo esecutivo dovrebbe vedere confermati i vari De Matteis, Del Coco, Quida, e Sindaco. Ma non si escludono novità. L'obiettivo, però, è chiaro: mettere fine alla crisi di mezza estate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azzeramento della giunta: in settimana nuovo esecutivo?

LeccePrima è in caricamento