Politica

Primarie, la sfida finale: elettori tornano ai seggi per il ballottaggio

Dopo il primo turno che ha visto l'affermazione dei due candidati Pd, Pierluigi Bersani e Matteo Renzi, lo scontro finale per la leadership del centrosinistra nazionale. Si vota dalle 8 alle 20, nei vari comuni salentini

LECCE – Elettori del centrosinistra di nuovo in coda per il secondo turno delle primarie del centrosinistra e per scegliere chi, tra Pierluigi Bersani e Matteo Renzi, sarà il leader che guiderà nella prossima tornata elettorale nazionale la coalizione, composta dal Partito Democratico, Sinistra Ecologia e Libertà e Psi.

I seggi allestiti nei comuni della provincia, sono aperti dalle 8 del mattino alle 20. Due, come detto, le opzioni in campo: Pierluigi Bersani, il segretario del Partito Democratico, avanti al primo turno con circa nove punti percentuali (44,6 per cento), e Matteo Renzi, sindaco di Firenze, che insegue (36,9 per cento).

Per accedere ai seggi è necessario presentarsi muniti di documento di riconoscimento, tessera elettorale e certificato elettorale di centrosinistra, rilasciato al primo turno dopo la fase di registrazione alle primarie. Questo certificato risulta indispensabile per esprimere il proprio voto in quanto è fornito del tagliando relativo alla giornata del 2 dicembre. In caso di smarrimento del tagliando, non sarà possibile esprimere la propria preferenza.

Possono recarsi a votare anche tutti coloro che, in possesso del certificato elettorale di centrosinistra, non hanno votato al primo turno; quanti hanno effettuato la registrazione on line ma non hanno votato al primo turno, non ritirando il certificato elettorale, possono comunque recarsi ai seggi muniti della stampa della prenotazione on line. Lì sarà possibile ritirare il certificato e procedere, quindi, con la votazione.

Infine, potranno votare quanti, non essendosi registrati per le votazioni del primo turno e sprovvisti sia di ricevuta di registrazione che di certificato elettorale, si sono recati, presso gli uffici competenti delle “Primarie Italia Bene Comune”, presentando una giustificazione, che, in ogni caso, era suscettibile o meno di accoglimento da parte del collegio dei garanti. Nella serata, ultimate le operazioni di voto, si procederà allo spoglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie, la sfida finale: elettori tornano ai seggi per il ballottaggio

LeccePrima è in caricamento