Impossibilitato alla Tac perchè obeso Bellanova contatta il paziente 45enne

La deputata ha contattato il 45enne di Trepuzzi, affetto dalla patologia, e gli ha garantito che si interesserà alla vicenda. Del peso di oltre 200 chili, infatti, l'uomo ha dovuto eseguire l'esame diagnostico in un centro privato, a causa dell'impossibilità di eseguirlo presso le strutture della Asl

Teresa Bellanova

LECCE  - La vicenda del paziente affetto da obesità, ma impossibilitato ad effettuare una risonanza magnetica, approda sugli scranni del governo. Il protagonista della vicenda, T.P., un uomo di Trepuzzi di 45 anni, è stato infatti contattato direttamente dalla deputata, Teresa Bellanova. L’esponente democratico ha garantito al 45enne di portare la vicenda all’attenzione delle istituzioni, per tutelare la condizione dell’uomo e dell’intera categoria.

Il paziente, che pesa circa 220 chilogrammi, ha inoltre ricevuto anche la telefonata del direttore della Asl di Lecce, Valdo Mellone, dal quale ha ottenuto analoghe rassicurazioni. Tutto è cominciato quando al paziente è stato prescritto l’esame diagnostico Tac e Rmn, per individuare la causa del forte mal di schiena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma si è scontrato con l’impossibilità di effettuare l’esame: non avrebbe, infatti, potuto prenotare l’accertamento, proprio a causa del suo peso corporeo. Mellone aveva già replicato nei giorni scorsi alla segnalazione giunta, dichiarando di che l’Azienda sanitaria è al momento sprovvista di Risonanza magnetica idonea a effettuare l’esame diagnostico su pazienti obesi. L’esame, infine, è stato effettuato presso uno studio radiologico  privato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento