Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Berlusconi a Bari lancia il suo ultimatum: "Governo forte o subito al voto"

Un'ora di intervento sul palco di Piazza Libertà, con attacchi a Vendola, ai magistrati ed un appello a Bersani sulle larghe intese. Toni pre-elettorali ed avvertimenti agli avversari: "Mi candiderò a presidente del consiglio"

Bari - Un'ora circa di intervento, con passaggi sui temi politici del momento, dal governissimo alla scelta del presidente della Repubblica, passando da questioni da sempre care al suo repertorio come la giustizia e l'oppressione fiscale. Silvio Berlusconi raccoglie l'abbraccio di simpatizzanti ed elettori del Pdl in Piazza della Libertà, lanciando messaggi chiari agli avversari-interlocutori, primo fra tutti, il segretario del Pd, Pierluigi Bersani: "O governo forte o subito elezioni".

Una manifestazione, che assume i contorni dell'avvertimento, con Berlusconi che ostenta la certezza della propria forza e la sicurezza di vincere le elezioni se si dovesse ricorrere al voto a giugno. Le cifre dei sondaggi sembrerebbero dargli ragione e l'ex premier sbandiera i dati: "La nostra coalizione è al 34%, quattro punti avanti ai nostri avversari". Il voto, insomma, dovrebbe spaventare più gli altri. E difatti, nel suo discorso, chiarisce che quella di Bari potrebbe essere la "prima manifestazione della campagna elettorale".

Tutto inizia sulle note dell'inno nazionale, con Berlusconi sul palco sulla stregua di quanto visto a Roma qualche settimana fa, che si rivolge direttamente ai presenti: "Siete il fiume della libertà". La prima mezz'ora è un'antifona contro la "persecuzione dei giudici" e "l'oppressione dei magistrati politicizzati" con il riferimento ad un "tritacarne dentro cui qualsiasi cittadino può finire": "I magistrati sono divisi in correnti - ha dichiarato - che non rendono noti nemmeno i nomi degli iscritti: assomigliano ad associazioni segrete".

Quindi l'attacco al governatore pugliese Nichi Vendola, citando il caso del numero uno del Pdl regionale, Raffaele Fitto, condannato a quattro anni per corruzione, finanziamento illecito ai partiti e abuso d'ufficio: "Sai, Raffaele, Nichi ci può insegnare come fare bene l'imputato: con i magistrati che lo giudicheranno lui ci va amichevolmente a pranzo".

Poi le tasse, con la proposta nota dell'abolizione dell'Imu, le ricette anti-crisi con l'abolizione delle tasse che "depredano i cittadini" e la dichiarazione d'intenti: "O c'è subito un governo forte e stabile per l'Italia o è meglio ridare subito la parola agli italiani votando a giugno. Se ci saranno elezioni a giugno io mi candiderò a leader della coalizione della libertà e presidente del consiglio: non posso sottrarmi".

Berlusconi ha poi sottolineato come siano trascorsi quasi 50 giorni dalle elezioni e non esista "ancora uno straccio di governo", nonostante l'offerta del Pdl a Bersani di appoggiare un esecutivo di larghe intese e sebbene il centrosinistra con lo 0,3% in più "abbia occupato tutte le istituzioni". Qualche battuta su Bersani e sull'ossessione per le metafore: "Non capisco se è lui che scrive i testi di Crozza o viceversa". Quindi, frecciata anche a Romano Prodi come candidato al Colle: "Con Prodi presidente della Repubblica ci converrebbe andare tutti all'estero".

Berlusconi non risparmia un attacco anche al movimento Cinque stelle: "Sono una banda di dilettanti allo sbaraglio. Fanno venire i brividi a guardarli, a sentirli, a incontrarli in Parlamento e credo facciano la stessa impressione a chi li ha votati per pura protesta senza conoscerli e si è pentito". Poi la chiusura con l'affermazione: "Viva la libertà, viva l'Italia, viva Forza Italia e il popolo della libertà", prima di essere raggiunto dai suoi fedelissimi sul palco, da Daniela Santanché ad Angelino Alfano, da Raffaele Fitto a Renato Brunetta e Mara Carfagna.

Balletto di numeri sulle presenze in piazza: il coordinamento regionale, prima della manifestazione, aveva parlato di 50mila persone, correggendosi subito ed alzando la cifra a 150mila. La Questura intanto comunica i propri dati: a Bari, 30mila persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi a Bari lancia il suo ultimatum: "Governo forte o subito al voto"

LeccePrima è in caricamento