Domenica, 21 Luglio 2024
Dopo reiterate proteste

Borse di studio e doppio pasto: in extremis l'assessore trova i fondi

Reperiti quasi 11 milioni di euro, ha assicurato Sebastiano Leo. Gli studenti, adesso, attendono chiarezza sui tempi di attuazione

LECCE - Ammonta a poco meno di 11 milioni di euro l'impegno finanziario della Regione Puglia per garantire la copertura delle borse di studio agli studenti universitari aventi diritto e assicurare il doppio pasto presso le mense. Nelle scorse settimane le proteste dei giovani, canalizzate attraverso i loro sindacati, avevano rimarcato l'insufficienza degli stanziamenti. 

L'assessore con delega al Diritto allo studio, alla Scuola e all'Università, Sebastiano Leo, ritiene di aver posto rimedio dopo l'ultimo confronto avvenuto in video conferenza con i rappresentanti degli studenti: “Ho mantenuto una promessa che sembrava impossibile. Avevo assicurato a tutte le studentesse e agli studenti delle Università pugliesi che anche quest’anno avremmo coperto totalmente le borse di studio per gli aventi diritto, e avremmo garantito il doppio pasto. Oggi, con un impegno di 10,8 milioni abbiamo compiuto un vero miracolo. L’ho fatto ancora una volta perché sono convinto che sia un momento particolarmente difficile per le famiglie italiane, perché tutti i ragazzi devono avere gli stessi strumenti per raggiungere i loro obiettivi di vita e perché credo che il diritto allo studio debba essere esteso anche al di là di quanto non si faccia adesso”.

Leo si è mostrato consapevole del fatto che il ritardo abbia causato preoccupazione: “So che abbiamo impiegato qualche giorno in più del previsto nel fornire una risposta, ma trovarla non era affatto semplice e, credo, questa sia stata un’occasione anche per loro per comprendere le difficoltà legate alle amministrazioni e nello stesso tempo per confermare ancora una volta che la loro fiducia nei miei confronti non sarà delusa. Adesso, insieme ai ragazzi, possiamo concentrarci per i prossimi anni, consapevoli del fatto che la Regione Puglia resta un’eccellenza per il diritto allo studio in Italia”. 

Le rassicurazioni dell'assessore, tuttavia, non sono servite a placare del tutto i timori degli studenti che attendono di conoscere i tempi di attuazione della copertura delle borse e dei pasti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borse di studio e doppio pasto: in extremis l'assessore trova i fondi
LeccePrima è in caricamento