Bufera in An a Neviano. "Mantovano, ma con chi stai?"

L'intero circolo di Alleanza nazionale ha rassegnato le dimissioni, chiedendo lumi a Fini. "Quando torna a Lecce il senatore pubblicizza La Città. Ma a Roma è stipendiato grazie al suo partito"

Alfredo Mantovano-5
"Caro Gianfranco, noi ce ne andiamo". Dove Gianfranco sta per Fini. Il grande capo di An ha ricevuto una lettera dal circolo territoriale di Neviano. Il circolo territoriale di Alleanza nazionale di Neviano, che vanta 111 tesserati, ha mandato una lettera di dimissioni. Pomo della discordia, il senatore Alfredo Mantovano. Adriano Napoli e tutto il direttivo protestano contro quello che chiamano, tout court, "l'ambiguo comportamento del senatore Alfredo Mantovano che il 26 dicembre scorso ha inaugurato a Neviano l'apertura di un circolo politico alternativo e concorrente al circolo locale di Alleanza nazionale" (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=5433).

"Poiché il senatore Alfredo Mantovano, ancora oggi a Roma siede in Parlamento e prende lo stipendio da senatore solo ed esclusivamente grazie ad Alleanza nazionale - commenta Napoli -, i componenti del direttivo del circolo di Neviano ritengono immorale e gravissimo che lo stesso senatore, ogni volta che torna a Lecce si trasformi da senatore di An a senatore di un movimento politico alternativo ad An che sta già facendo campagna elettorale per le prossime provinciali e sin d'ora sta sottraendo consensi e rappresentanti politici e istituzionali ad Alleanza nazionale".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I dirigenti nevianesi di An, sapendo benissimo che il problema 'Mantovano' non dipende dalla federazione di Lecce o dal coordinamento regionale del partito - prosegue Napoli -, hanno voluto investire sulla questione direttamente il presidente nazionale del partito, Gianfranco Fini, comunicandogli le dimissioni in blocco e chiedendogli urgenti provvedimenti in merito. Siamo fiduciosi che il presidente Fini comprenda l'enorme disagio del partito, non solo del circolo di Neviano, e intervenga immediatamente sulla questione, anche - conclude - per evitare ulteriori forme di protesta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

Torna su
LeccePrima è in caricamento