Politica

Burgesi, incontro per il piano di bonifica: "Verifiche complesse, ma in tempi celeri"

Nuovo vertice presso la Regione Puglia con i primi cittadini di Ugento, Acquarica del Capo e Presicce. Si lavora per scongiurare la contaminazione della falda col Pcb

Una foto del sopralluogo di dicembre.

BARI – Sindaci e tecnici a confronto con l’assessore regionale all’Ambiente, Domenico Santorsola sulla questione della discarica di Burgesi. L’obiettivo è quello di garantire un piano d’azione per scongiurare eventuali conseguenze per la salute dei cittadini.

A dicembre il presidente Michele Emiliano ha effettuato un sopralluogo sul sito nel quale è stata segnalata la presenza di fusti contenenti sostanze altamente nocive, come il Pcb. La procura della Repubblica ha successivamente chiarito che non ci sono riscontri sull’interramento dei fusti, ma sul fatto che ci sia Pcb nel percolato non ci sono dubbi.

Il punto è dunque intervenire prima che la contaminazione tocchi la falda.  Il fattore temporale è determinante e Santorsola ha dichiarato che si procederà quanto prima, compatibilmente con la complessità delle verifiche tecniche che si devono fare.

Alla riunione di oggi hanno partecipato i partecipanti di Arpa, di Asl, il commissario dell’agenzia per i rifiuti, la direttrice del dipartimento regionale per l’Ambiente e i primi cittadini di Presicce, Acquarica del Capo e Ugento, rispettivamente Salvatore Riccardo Monsellato, Francesco Ferraro e Massimo Lecci.

“La richiesta che ci arriva dai sindaci – ha spiegato l’esponente del governo regionale – è stata di essere accurati ma veloci. Condividiamo questa impostazione e abbiamo condiviso con i sindaci anche i criteri di un piano di azione che sottoporremo alla loro attenzione. Abbiamo ribadito la volontà di essere al fianco delle comunità e degli enti locali per tutte le procedure necessarie per la tutela della salute dei cittadini”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Burgesi, incontro per il piano di bonifica: "Verifiche complesse, ma in tempi celeri"

LeccePrima è in caricamento