Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

L'avvocato Francesco Calabro eletto nuovo presidente di Lecce Città Pubblica

Già candidato al consiglio comunale, succede a Claudia De Blasi: "Dopo 20 anni di centrodestra l'azione di rinnovamento non è una ricetta miracolosa"

De Pascalis, De Blasi, Calabro, Cammarota e De Luca.

LECCE - L'avvocato Francesco Calabro è il nuovo presidente dell'associazione Lecce Città Pubblica. La nomina è arrivata al termine dell'assemblea che si è svolta giovedì 31 maggio nella sede di via Argento a Lecce. Penalista, quarantaquattro anni, è stato candidato alle amministrative del 2017 nella lista di Lecce Città Pubblica, aggregata da Carlo Salvemini, poi eletto sindaco al ballottaggio.

Il movimento, con l'8,50 per cento, è risultato la prima forza della coalizione di centrosinistra e la quarta in assoluto dopo Direzione Italia, Grande Lecce e Forza Italia, tutte però del centrodestra.

Calabro succede a Claudia De Blasi, a cui va il ringraziamento da parte dell'associazione. Il suo incarico avrà durata triennale. "Colgo con entusiasmo l'opportunità di svolgere il ruolo di presidente – ha commentato Calabro -, con l'ambizione, condivisa da tutti gli iscritti, di dare sempre maggiore impulso e visibilità ad una associazione che ha il compito, difficile ma indispensabile, di contribuire, insieme alle altre forze della coalizione, al raccordo tra l'attività dell'amministrazione e la comunità cittadina e quello, non meno delicato, di spiegare che, dopo venti anni di governo radicato del centrodestra, l'azione politica di rinnovamento non è una ricetta miracolosa, ma una costruzione faticosa, su basi differenti, da realizzare e difendere ogni giorno".

L'assemblea ha inoltre nominato come membri del coordinamento Giovanna Cammarota,Claudia De Blasi, Fiorella De Luca e Ramon De Pascalis. A loro il compito di coadiuvare il presidente nell'azione politica dell'associazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'avvocato Francesco Calabro eletto nuovo presidente di Lecce Città Pubblica

LeccePrima è in caricamento