Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Tasi 0 per cento e Tari equiparata alla Tarsu. Il comune di Calimera ci riprova

IL COMUNE DI CALIMERA CI RIPROVA E SCOMMETTE SULLA RIDUZIONE DELLE TASSE, DELLE IMPOSTE E PUNTA SUL PARCO GIOCHI.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Come avvenne lo scorso anno che il Comune di Calimera rinviando l'approvazione della TARES riuscì a mantenere invariata l'imposizione fiscale a vantaggio di tutti i cittadini, anche quest'anno l'amministrazione guidata nel suo assessorato più importante (quello alla Programmazione Economica e Finanziaria) dall'esperto contabile Rag. Vito Montinaro scommette nuovamente e rilancia proponendo nel Consiglio Comunale del 20 maggio 2014 "l'odiosissima" TASI ad aliquota 0% e spostando la decisione sulla TARI all'approvazione del bilancio di previsione 2014.

Tale possibilità è stata resa possibile dal comma 676 della Legge 147/2013 (Legge di stabilità) che sancisce: " L'aliquota di base della TASI è pari all' 1 per mille. Il comune, con deliberazione del Consiglio Comunale, adottata ai sensi dell'articolo 52 del Decreto Legislativo n. 446 del 1997, può ridurre l'aliquota fino all'azzeramento".

Tale proposta contenuta al punto 2 dell'Ordine del Giorno è stata però all'ultimo momento ritirata in quanto con l'arrivo del rinvio al 30 di settembre è sembrato giusto aspettare questa data per avere un quadro più chiaro di questa tassa. Nello stesso Consiglio Comunale, sempre su proposta dello stesso Assessore Montinaro, si è rilevato che anche la TARI non risulta definitivamente normata ed in attesa della Legge di conversione del D.L. n. 16/2014 si è deliberato il pagamento della stessa TARI 2014 in 3 rate con scadenza 30 giugno, 30 settembre e 31 dicembre sulla base di quanto pagato nell'anno 2013 con la TARSU.

Tali decisioni sono state prese tenendo conto che ad oggi non è possibile procedere ad una corretta determinazione dei trasferimenti statali per l'anno 2014 ed acquisito il parere favorevole espresso dal Responsabile del servizio Finanziario, ai sensi dell'art. 49 del D.Lgs. 267/2000. Nel mentre si stanno avverando le previsioni più fosche , come quella della CGIA di Mestre, che pronosticava nel 2014 rispetto all'anno scorso TASI più alta dell'IMU in un comune su quattro, il Comune di Calimera va in contro tendenza e prova ad abbassare l'imposizione fiscale.

In periodi di crisi come questa non è poco. Sempre nel corso dello stesso Consiglio Comunale si è preso atto che finalmente nei prossimi giorni verrà riqualificata l'intera area del parco giochi dove verranno sostituiti tutti i giochi esistenti e verranno realizzati dei tappetini ai piedi dei giochi stessi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tasi 0 per cento e Tari equiparata alla Tarsu. Il comune di Calimera ci riprova

LeccePrima è in caricamento