Politica

Avviso bonario e permessi Sgm, l'assessore Pasqualini replica al Codacons

Il responsabile comunale di traffico e mobilità risponde all’associazione di tutela dei consumatori; “Sull’avviso bonario, c’è una sentenza della Cassazione. Sui permessi per le istituzioni, pronti a fornire tutti i chiarimenti”

LECCE - L'assessore al traffico e alla mobilità Luca Pasqualini risponde al Codacons in merito all'avviso bonario e ai permessi rilasciati dalla Sgm alle istituzioni: “Troppo facile scaricare responsabilità e colpe sull'amministrazione comunale da parte del Codacons, quasi a far passare il messaggio che è il governo cittadino a voler cancellare l'avviso bonario, ritenuto in modo condiviso un beneficio per i cittadini”.

“Infatti – prosegue -, finché l'amministrazione comunale ha potuto, dal momento della sua istituzione e fino ad oggi, l'avviso bonario è stato conservato, nonostante la sua introduzione non fosse avvenuta proprio nel migliore dei modi (ricordo il parere contrario dei dirigenti sulla delibera di giunta che ne regolò l'introduzione, proprio a causa della sua illegittimità). Oggi, purtroppo, non possiamo più mantenerlo: una sentenza della Corte di Cassazione ci obbliga alla sua abolizione”.

Per Pasqualini, è importante che i cittadini sappiano bene che “l'eliminazione dell'avviso bonario non dipende assolutamente da una nostra volontà, così come il Codacons cerca di far credere, ma da una disposizione che non è possibile ignorare, perché provocherebbe un danno erariale al Comune di Lecce”.

In merito ai pass parcheggi rilasciati dall'Sgm ai rappresentanti delle istituzioni operanti in città, “non abbiamo – precisa - alcun problema a fornire elenchi e documentazione che ne comprovino la regolare e lecita funzionalità. Certo, è sempre possibile decidere di disporre limitazioni che portino i pass a un numero più ristretto”.

“Questo – conclude -, non certamente perché il Codacons denuncia situazioni di presunta illegittimità, ma per rivisitare la quantità dei permessi effettivamente utili in base ad una situazione aggiornata e nell'ottica delle priorità assolute. Sarà il consiglio comunale, eventualmente, a decidere sulla nuova regolamentazione e su eventuali limitazioni da inserire rispetto al passato. Con la tranquillità e disponibilità di sempre”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avviso bonario e permessi Sgm, l'assessore Pasqualini replica al Codacons

LeccePrima è in caricamento