Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Salvemini mette online il resoconto dei 18 mesi di amministrazione

Il candidato della coalizione progressista e civica pubblica sul suo sito un documento di sintesi dei provvedimenti adottati dal giugno 2017

Carlo Salvemini

LECCE – Buono, mediocre, scarso. Le sfumature di giudizio sui 18 mesi dell’amministrazione Salvemini possono essere le più varie e certamente ciascun cittadino si sarà fatto un’opinione al riguardo.

Per fare una valutazione più ragionata, è stato pubblicato sul sito del candidato sindaco della coalizione progressista e civica il documento di sintesi “Il nostro lavoro in 18 mesi di governo” che ciascuno può scaricare sul proprio dispositivo direttamente dal si. Suddiviso in otto capitoli - Ambiente e salute pubblica, Pratiche, spazi e gestioni culturali, Mobilità sostenibile, Cittadinanza Attiva, Periferie Sociali, Attrazione turistica, Trasformazioni e innovazioni urbane, Vocazioni e visioni della città – offre a sostenitori, denigratori, dubbiosi e curiosi la possibilità di trarre un giudizio.

“Nel nostro modo di amministrare ci siamo abituati a render conto periodicamente ai cittadini e all’opinione pubblica quanto andavamo a realizzare con l’attività di governo – ha dichiarato Carlo Salvemini – lo abbiamo fatto in maniera continuativa quando eravamo a Palazzo Carafa, continuiamo a farlo oggi, nel momento in cui torniamo a chiedere la fiducia dei cittadini anche in ragione di quello che siamo stati capaci di fare, o di cominciare. Da oggi è online uno schema dei principali provvedimenti adottati che secondo noi è utile richiamare alla memoria in campagna elettorale. Non solo perché è un lavoro di diciotto mesi del quale siamo orgogliosi, ma anche perché aiuta a comprendere quale sarà il solco nel quale vogliamo continuare ad amministrare: quello di una città sostenibile, inclusiva, capace di cambiare sé stessa per migliorarsi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvemini mette online il resoconto dei 18 mesi di amministrazione

LeccePrima è in caricamento