Capone prima presidente donna dell'assemblea regionale, Casili uno dei vice

Nella giornata che sancisce l'avvio di una collaborazione attiva tra centrosinistra e M5S, il Salento ottiene altri due ruoli chiave ai vertici delle istituzioni regionali

Loredana Capone in aula.

LECCE – Loredana Capone è stata eletta oggi presidente del Consiglio regionale della Puglia, mentre Cristian Casili, del M5S, è stato indicato come uno dei due vice (l’altro è Giannicola De Leonardis di Fratelli d’Italia) a suggello di una collaborazione attiva tra centrosinistra e pentastellati.

Due salentini, dunque, sono stati collocati al vertice dell’assemblea legislativa pugliese: dopo l’infornata di assessori nella giunta di Emiliano – Delli Noci, Maraschio, Leo, Bray e Lopalco -, per il Tacco d’Italia si tratta di un altro risultato importante nella geografia politica della regione.

Il presidente, Michele Emiliano, ha così commentato l’esito del voto dell'aula, a scrutino segreto:  “Per la prima volta nella storia una donna assume il ruolo di presidente dell'assemblea che rappresenta la sovranità popolare e democratica dei pugliesi. La presidente è brava, esperta, competente, è un avvocato in gamba, una mamma e una moglie straordinaria, ha guidato con intelligenza diversi assessorati tutti assai importanti e soprattutto incarna nitidamente i valori e i sentimenti della terra di Puglia.  Sono felice che i consiglieri l’abbiano eletta accogliendo il mio auspicio”. 

Soddisfatto anche il segretario regionale del Pd, Marco Lacarra: “Un incarico, questo, che arriva dopo anni di impegno nel partito e nelle istituzioni. Loredana è una delle figure politiche più belle che il Pd Puglia avrebbe potuto esprimere nella corsa delle ultime elezioni: brillante amministratrice, donna tenace, innamorata della nostra terra. Oggi è la protagonista di questo passaggio storico per la nostra regione e inizia un nuovo cammino al fianco delle altre consigliere elette nelle liste del Partito Democratico. Le guardo e mi emoziono: mi fanno pensare a the Squad, il gruppo di donne che fanno parte della Camera dei Rappresentanti statunitense e si battono per una società più giusta”. 

Alla Capone sono state indirizzate parole di elogio anche dai consiglieri di centrodestra, che però non hanno partecipato al voto accusando la maggioranza di non aver condiviso il percorso che ha portato alla decisione odierna. 

Capone 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Paura nella notte: fulmine su palazzina sveglia i residenti, danni a elettrodomestici

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento