Politica Carmiano

Carmiano tornerà alle urne il 7 novembre: fissata la data con decreto del Viminale

Il Comune salentino è tra le sette amministrazioni, commissariate per fenomeni o timori di condizionamento e infiltrazioni di tipo mafioso, chiamati al rinnovo del consiglio comunale dopo lo scioglimento del dicembre del 2019. Firmato il provvedimento del ministro Lamorgese

CARMIANO - C’è anche il Comune di Carmiano tra i sette enti per i quali il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha adottato, nelle scorse ore, il decreto con il quale è stata fissata la data del turno autunnale delle elezioni per le amministrazioni sciolte per fenomeni o timori di condizionamento e infiltrazione di tipo mafioso.

Secondo quanto disposto dal decreto ministeriale le consultazioni si svolgeranno domenica 7 novembre 2021, con l’eventuale turno di ballottaggio fissato nella giornata di domenica 21 novembre. Il decreto sarà immediatamente inviato ai prefetti interessati, affinché provvedano alla convocazione dei comizi elettorali e agli altri adempimenti di loro competenza.

Gli altri comuni interessati oltre a quello salentino sono  quelli di Orta di Atella (Caserta), Manfredonia (Foggia), Scanzano Jonico (Matera), nonché Africo, San Giorgio Morgeto e Sinopoli, in provincia di Reggio Calabria.

Il Consiglio dei Ministri aveva deliberato il 2 dicembre del 2019 lo scioglimento dell’assise comunale di Carmiano per il rischio di infiltrazioni mafiose. Il Viminale in particolare aveva avallato, su indicazione del ministro Lamorgese, gli esiti dell’articolata istruttoria della commissione insediata dalla prefettura di Lecce.

Era finita così, a pochi mesi dalla scadenza naturale del mandato, l’amministrazione guidata sino a quel momento del sindaco Giancarlo Mazzotta. Le redini del Comune sono attualmente nelle mani dei commissari straordinari Daniela Buccoliero, Paolo D’Alessio e Michele Marcuccio.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carmiano tornerà alle urne il 7 novembre: fissata la data con decreto del Viminale

LeccePrima è in caricamento