Politica

Castrignano dei Greci conferisce la cittadinanza onoraria a don Luigi Ciotti

La cerimonia si terrà domani al castello, con un consiglio comunale straordinario, a cui prenderà parte Antonio Maruccia. L'assessore alla cultura Paolo Paticchio spiega: "Abbiamo bisogno di buone pratiche senza personalismi"

CASTRIGNANO DEI GRECI – Domani, venerdì 27 luglio, alle ore 17.30, presso il Castello di Castrignano dei Greci, il Comune e il consiglio conferiranno la cittadinanza onoraria a don Luigi Ciotti, per la trasparenza che ha contraddistinto ogni sua singola azione e l’esempio che ha sempre saputo regalare agli occhi dei più e meno giovani.

Alla luce di queste motivazioni, il Comune, che guarda con favore a questi tre importanti punti programmatici, ha operato questa scelta, riconoscendo in don Ciotti la prova concreta di come un uomo possa portare avanti con passione e coerenza i valori in cui crede, lavorando sodo per la loro affermazione e cercando di aggregare persone volenterose e capaci di realizzare progetti sinceri di legalità, lotta alle mafie e supporto alle fasce più deboli e fragili della società.

“Abbiamo bisogno di buone pratiche, non di personalismi, – afferma Paolo Paticchio, assessore alla cultura del Comune di Castrignano dei Greci - abbiamo bisogno di concretezza, di progetti realizzabili, non di parole. La cittadinanza onoraria a don Luigi Ciotti è un atto simbolico, è un gesto che vuole rappresentare la nostra determinazione a continuare a lavorare per il bene comune e per la legalità, è un’onorificenza data a una persona singola ma, idealmente, a tutti coloro che ogni giorno sono al servizio degli altri”.

“La decisione – spiega ancora - è maturata dopo un percorso di conoscenza reciproca, di analisi dei progetti portati avanti negli anni da don Ciotti e da chi, da sempre, lavora al suo fianco. Per il Comune questa è una tappa importante che si innesta all’interno di un più complesso intervento mirato a radicare la cultura della legalità”.

“Le mafie sono un fatto umano” diceva Giovanni Falcone e l’intenzione del Comune di Castrignano dei Greci è partire proprio dagli uomini, dalle loro storie, da chi tra mille difficoltà intende sconfiggerla e fare della terra un luogo normale in cui vivere. Al consiglio comunale straordinario parteciperà Antonio Maruccia - sostituto procuratore generale della Repubblica presso la Corte d'appello di Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castrignano dei Greci conferisce la cittadinanza onoraria a don Luigi Ciotti

LeccePrima è in caricamento