Politica Centro

Nuovi cestini porta rifiuti anche in periferia, Guido: "Non più cicche per strada"

Dopo il centro storico e le marine, il restyling urbano con i nuovi contenitori tocca ora al resto della città. E intanto l'assessore all'Ambiente darà il via ad una campagna contro l'abbandono dei mozzivoni di sigarette per strada

LECCE – Non solo nel cento storico, ma anche nei quartieri periferici. Prosegue infatti da parte del Comune di Lecce l’installazione dei nuovi cestini porta rifiuti e getta carte in tutta la città. Ovvio, però, che per quanto il servizio sia diffuso, dipenderà sempre dalla sensibilità dei residenti usufruirne. E vale anche per i fumatori, che potranno utilizzare i contenitori pensati per raccogliere le chicche di sigarette.

La fornitura di 1.932 contenitori totali divisa in 6 lotti, rientra nel progetto finanziato con fondi P.O. FESR 2007/2013 redatto dai tecnici comunali dell’Ufficio ambiente ed è propedeutica per l’avviamento del servizio di raccolta integrata differenziata dei rifiuti urbani ed assimilati basato sul sistema “Porta a porta”. I contenitori sono stati selezionati e scelti in base al contesto urbano di riferimento e differenti per misure e materiali a seconda della loro collocazione.a581bd55bd525cf3ceef3a1079d4a83b-2

La scorsa settimana è stato dato il via al lotto numero 4. Dopo il centro storico e le marine e dopo l’installazione delle isole ecologiche per raccogliere in maniera differenziata plastica, alluminio, vetro, carta e indifferenziato, provviste di sistema energetico autonomo con tecnologia fotovoltaica per l’illuminazione, il restyling urbano con i nuovi contenitori tocca ora al resto della città. Questa volta si tratta di cestoni con basamento in lamiera e dal design più contemporaneo, muniti di posa cenere e con una capienza maggiore rispetto a quelli del centro storico.
Nell’ambito  della  riorganizzazione  e  miglioramento  del  servizio  di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani,  tra  le  misure  che l’amministrazione  ha inteso  adottare  -  spiega l’assessore all’ Ambiente Andrea Guido -  vi è anche il rinnovo delle attrezzature per il conferimento dei piccoli rifiuti come i cestini stradali getta carte e le mini isole ecologiche stradali per agevolare il conferimento differenziato dei rifiuti”. 

“Penso che i cestini che stiamo installando in questi giorni – aggiunge - oltre al valore funzionale, possono contribuire anche al miglioramento dell’arredo urbano. Sono più capienti rispetto a quelli scelti per il centro storico, e, soprattutto, sono provvisti tutti di posa cenere. Questo perché di qui a breve ho intenzione di dare l’avvio ad una campagna contro l’abbandono delle cicche di sigarette per strada. Tante cicche e mozziconi di sigaretta davanti gli ingressi di bar e negozi, e per le strade cittadine, recano un danno all’ambiente, all’immagine – ma anche alla salute - non quantificabile. Va ricordato, infatti, che i residui di tabacco presenti nelle sigarette, uniti agli idrocarburi policiclici aromatici, al benzene, all’arsenico, al cadmio e al catrame sono dannosi per l’uomo e per l’ambiente anche quando la sigaretta non è più fumata ma lasciata per terra”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi cestini porta rifiuti anche in periferia, Guido: "Non più cicche per strada"

LeccePrima è in caricamento