Domenica, 13 Giugno 2021
Politica Rudiae / Via Pozzuolo

Chiesetta Balsamo, stop alle polemiche: le chiavi tornano al settore Patrimonio

La struttura di via Pozzuolo, nel rione San Pio, è sin dal 2009, quando è stata recuperata, oggetto del desiderio di diverse associazioni

L'ex chiesa di Santa Maria a Pozzuolo.

LECCE – Entro il 2 giugno l’ex chiesetta Balsamo tornerà nella disponibilità del settore Patrimonio per lo svolgimento di attività istituzionali programmate dal Comune di Lecce. La struttura, risalente al XV secolo, è finita in una condizione di progressivo degrado a patire dagli anni 80 per poi essere recuperata grazie ad un accordo tra Comune e Regione che prevedeva il recupero dell'immobile e la sua valorizzazione con l'allestimento di attvità artistiche e di quartiere. 

In realtà le cose non sono andate secondo i piani e diverse associazioni hanno chiesto l'utilizzo di quegli spazi. La prima a insediarvisi è stata l’Associazione Nuova Arcadia. Le ultime a svolgere le proprie attività sono state il Comitato Balsamo Amicizia e Solidarietà e il Comitato Popolare Nuova Rudiae che, in una lettera del 16 aprile, hanno dichiarato di essere parte integrante della stessa Monteco sensibilizzando i cittadini alla raccolta porta a porta. Due giorni dopo però, dalla ditta è pervenuta a Palazzo Carafa una comunicazione ufficiale che ha smentito categoricamente qualsiasi tipo di affiliazione o collegamento. 

Lo scorso mese, su quella che propriamente si chiama cappella di Santa Maria a Pozzuolo, aveva richiamato l'attenzione il consigliere comunale Antonio Rotundo, del Pd, che presiede la commissione comunale e che aveva chiesto un'assegnazione trasparente che mettesse in condizioni tutti gli interessati a poter competere per l'assegnazione di uno spazio pubblico. 

Il dirigente Pasquale Gorgoni, su disposizione dell’assessorato, ha quindi nei giorni scorsi sollecitato all’ufficio Ambiente la consegna della chiavi dei locali utilizzati da circa un anno per la distribuzione dei kit per la raccolta differenziata da parte di Monteco, operazione oramai giunta a termine con l'estensione del serivizio anche alle zone di piazza Mazzini e di piazzetta Ariosto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesetta Balsamo, stop alle polemiche: le chiavi tornano al settore Patrimonio

LeccePrima è in caricamento