Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Chiude il punto nascita di Casarano: il primo settembre sarà disattivato il reparto

C'è una data: il reparto di Ostetricia e ginecologia chiuderà i battenti, i medici trasferiti a Gallipoli. La notizia a ridosso della presentazione della giunta Stefano

LECCE – C’è una data ed è irrevocabile: il 1° settembre chiuderà i battenti il reparto di Ostetricia e ginecologia dell’ospedale Ferrari di Casarano. Tempo un mese, dunque, ed il reparto disattivato e svuotato mentre i camici bianchi dovranno fare armi e bagagli per traslocare nella vicina Gallipoli.

Tutto procede secondo le intenzioni ed i paletti fissati dal piano di riordino ospedaliero voluto dalla Regione Puglia ed applicato dalla Asl di Lecce: il Ferrari, già destinato al declassamento, verrà depotenziato per diventare ospedale di base. Il “Sacro Cuore” di Gallipoli invece, che specularmente otterrà rinforzi per il proprio punto nascita, scalerà a grandi passi il 1° livello.

Nulla si sa di ufficiale rispetto all’ipotesi di strutturazione di un unico ospedale di 1° livello dislocato sui due presidi di Gallipoli e Casarano: il progetto era al vaglio del presidente ed assessore regionale alla Salute, Michele Emiliano, ed è stato oggetto di trattativa riservata nei mesi precedenti ma ancora manca l’ufficialità di una decisione.

Certo è che il Ferrari, obtorto collo, dovrà sacrificare il punto nascita, pur essendo fornito del reparto di Rianimazione al pari dell'ospedale di Gallipoli. E lo dovrà fare in poco più di 4 settimane. Stessa sorte, sulla carta, è toccata al San Giuseppe di Copertino ed al Santa Caterina Novella di Galatina.

La Asl di Lecce sta stringendo i tempi delle operazioni e la notizia è piovuta addosso alla nuova giunta di Casarano, guidata da Gianni Stefano al secondo mandato e presentata ufficialmente proprio ieri. Ed il sindaco insieme al Comitato pro Ferrari, saltati sulle barricate per impedire il declassamento dell’ospedale con tanto di ricorso al tribunale, difficilmente staranno a guardare dalla finestra.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude il punto nascita di Casarano: il primo settembre sarà disattivato il reparto

LeccePrima è in caricamento