Politica

"Chiusura del Tribunale? Caro Barba, ora fai qualcosa"

Si rincorrono le voci di una possibile soppressione della sede distaccata di Gallipoli. E il Pd pungola ancora il deputato del Pdl: "Abbiamo controllato, sei a zero punti. Interroga il tuo ministro"

tribunale_gallipoli_2

GALLIPOLI - La storia infinita. E dei comunicati di replica e contro replica, a pioggia. E lo scontro dialettico a distanza continua. Con lo scambio di accuse reciproche tra il deputato cittadino del Pdl, Vincenzo Barba e il Pd locale in continua evoluzione. E ora la tenzone dialettica di questi giorni si sposta sul tema della ventilata soppressione (ancora non confermata) della sezione distacca del Tribunale di Gallipoli. E' il tema sul quale il coordinatore cittadino del Pd, Luigi Natali imbastisce la sua nuova replica alle esternazioni rese ieri da Vincenzo Barba sulla diversa caratura politica e istituzionale tra lui e lo stesso segretario cittadino dei Democratici.

"La notizia della possibile soppressione del Tribunale" dice Natali, "sarebbe da mettere in collegamento con la manovra Finanziaria approvata recentemente dal Parlamento, che prevede la riduzione o la soppressione di uffici giudiziari di primo grado. Poiché a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca, direbbe qualcuno, e per evitare di arrivare in ritardo e a giochi fatti, come spesso è accaduto, non sarebbe male che chi ha oggi responsabilità politiche e amministrative, facesse gli opportuni passi per verificare la consistenza di tali notizie ed, eventualmente, rappresentasse le ragioni che, se di riduzione si dovesse trattare, questa non dovrebbe riguardare Gallipoli. Ora se il deputato Barba decidesse di dire qualcosa, magari interpellando il Ministro competente non farebbe cosa sgradita e smuoverebbe sicuramente la graduatoria personale che lo vede a zero iniziative personali in Parlamento".


Una sollecitazione, dettata da ragioni "funzionali" e non "campanilistiche" secondo la visione del Pd locale, che alimenta la replica di Natali a Barba sul nodo "produttività" politica. "Abbiamo seguito l'invito fattoci pervenire dall'autore degli scritti del deputato" precisa Natali "ed abbiamo, purtroppo, riscontrato che risulta a zero punti come presentatore e relatore di disegni di legge, mozioni, interpellanze. Anche se, per il vero risulta co-firmatario di innumerevoli iniziative, tra le quali abbiamo apprezzato l'interpellanza sulla necessità di togliere l'autovelox lungo la statale Agrigento-Palermo, ma non abbiamo trovato traccia di un suo intervento che avesse ad oggetto Gallipoli. Abbiamo anche scoperto" conclude Natali, "che nella particolare graduatoria dell'indice di produttività il nostro co-deputato è al posto 608, il che vuol dire, se la matematica non è un'opinione, che solo 22 deputati su 630 hanno fatto peggio di lui".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiusura del Tribunale? Caro Barba, ora fai qualcosa"

LeccePrima è in caricamento