rotate-mobile
Politica

Soleto abbraccia i suoi nuovi cittadini. Figli di genitori extracomunitari

Cittadinanza onoraria per i ragazzi nati o comunque cresciuti in Italia. La proposta è nata in seno al consiglio comunale dei ragazzi. Quello degli adulti l'ha accolta, all'unanimità, nell'ultima seduta. E sabato la cerimonia presso l'istituto comprensivo

LECCE – Sabato 29 marzo Soleto conferirà la cittadinanza onoraria ai minori figli di genitori extracomunitari nati in Italia o comunque cresciuti nello Stivale. La proposta è nata in seno al  consiglio comunale dei ragazzi  che ha abbracciato con entusiasmo il progetto “Unicef, io come tu . Mai nemici per la pelle”, campagna per l’affermazione dell’uguaglianza dei diritti e l’eliminazione delle discriminazioni per tutti  i bambini e gli adolescenti a partire da quelli di origine straniera che, a diverso titolo, vivono, crescono, studiano, in Italia.

Ne è nato un progetto di sensibilizzazione che ha coinvolto l’assessorato alla Pubblica istruzione e Cultura, la scuola, le famiglie dei minori stranieri destinatari dell’iniziativa e la cittadinanza tutta,  attraverso i professionisti dello sportello immigrazione dell’ambito territoriale di Galatina, dello sportello informagiovani  e dell’associazione di promozione sociale “Alteramente” di Lecce.

Alla cerimonia, che avverrà alle ore 10 presso l’aula magna dell’ Istituto comprensivo di Soleto parteciperanno il sindaco Elio  Serra e Paolo Miceli, sindaco del consiglio comunale dei ragazzi E’ previsto inoltre l’intervento del Dirigente Scolastico, il professor Caputi  e della professoressa Perrella, presidente del comitato provinciale Unicef di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soleto abbraccia i suoi nuovi cittadini. Figli di genitori extracomunitari

LeccePrima è in caricamento