Simona Cleopazzo è la nuova presidente di Lecce Bene Comune

Succede a Luca Ruberti, che è stato anche candidato sindaco alle amministrative: "Bellezza e giustizia sociale le parole chiave del programma"

Simona Cleopazzo.

LECCE – E’ Simona Cleopazzo la nuova presidente di Lecce Bene Comune: indicata dall'assemblea dei soci, prende il posto di Luca Ruberti, che è stato anche il candidato sindaco alle elezioni amministrative nelle quali l’associazione ha presentato una propria lista – 850 voti pari all’1,56 per cento - della quale Simona Cleopazzo è stata la seconda più suffragata.

“Antifascismo, laicità, anticapitalismo, difesa e amore per la nostra Costituzione, sono i punti fermi che guidano tutte e tutti noi di Lecce Bene Comune - ha affermato Simona Cleopazzo -. Bellezza e giustizia sociale, gioia e lotta alle disuguaglianze sociali sono invece le parole chiave del nostro programma politico e del nostro lavoro per i prossimi mesi”.

Cleopazzo si è avvicinata a Lbc nella seconda fase di attività dell’associazione, quella del rilancio dopo le vicende che nell’autunno del 2015 portarono alla fuoriuscita di Carlo Salvemini, attuale sindaco di Lecce e di alcuni dei soci fondatori.

“Vogliamo affinare la capacità di comunicazione e di dialogo, iniziare a costruire progetti per affrontare le emergenze sociali. In questo processo è molto importante il concetto di cura, concetto tenuto fuori da tutti i programmi politici, perché ritenuto femminile, ma caposaldo dei movimenti ambientalisti e ecologisti per salvare la terra. Cura che partirà dai rapporti con il quartiere che ci ospita, la zona 167/B. Pensiamo alla realizzazione di una piccola biblioteca di quartiere, a progetti con i giovani cittadini per la mappatura di Lecce, a una più stretta collaborazione con le scuole della zona. Inoltre uno sportello a tutela dei consumatori e uno per cambiare stili di vita e risparmio dei consumi. Insomma una riconnessione sentimentale con la nostra città”.

Simona Cleopazzo sarà affiancata da un coordinamento composto da Ada Donno, Mina Schito, Giulio Aresta, Francesco Colaci, Maurizio Pascali e Renato Vernaleone. La prima iniziativa di Lecce Bene Comune dopo la pausa di agosto è in programma il 31 - presso la sede di via Siracusa 110 - con l’iniziativa “Cambiamo?” in cui si parlerà di emergenza idrica come conseguenza non solo dei cambiamenti climatici ma anche di politiche di privatizzazione e mercificazione dell’acqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento