Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Comitato "No Tap" contro indagini tecniche: "Verificare le autorizzazioni"

Con una specifica richiesta, il portavoce Alfredo Fasiello, sollecita le istituzioni e gli organi di controllo competenti di valutare l'esistenza dei necessari assensi alle ispezioni dei tecnici della società sulle aree private

@TM News/Infophoto

MELENDUGNO - Una richiesta di chiarimenti indirizzata alla Procura di Lecce, alla Prefettura, alla Sovrintendenza regionale, alla Soprintendenza di Taranto, all'Arpa Puglia e al Comune di Melendugno, per far luce sulla vicenda del gasdotto e sulle autorizzazioni per le indagini dei tecnici della multinazionale impegnata nella sua realizzazione: il Comitato "No Tap", attraverso il portavoce, Alfredo Fasiello, si rivolge alle istituzioni per chiedere "verifiche" sull'"esistenza degli assensi necessari all'effettuazione delle indagini in questione e comunque che sia assicurato il rispetto e la tutela dei beni presenti".

Nei prossimi giorni, infatti, i tecnici della Tap effettueranno delle analisi sullo stato dei terreni pubblici o privati interessati dal passaggio dell'infrastruttura, che trasporterà energia il gas dallo stabilimento azero.

Sull'autorizzazione, arrivata dalla Prefettura e pubblicata nell'albo pretorio del Comune di Melendugno, Fasiello e il comitato vogliono vederci chiaro, soprattutto in riferimento alla presunta individuazione delle aree concordata col Ministero dei Beni Culturali, visto che le zone sarebbero interessata da diverse emergenze paesaggistiche: "Dagli atti noti - chiarisce Fasiello - però non risulta che le attività in questione siano state concordate o abbiano ottenuto il benestare delle autorità preposte alla tutela dei vincoli presenti in zona”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato "No Tap" contro indagini tecniche: "Verificare le autorizzazioni"

LeccePrima è in caricamento